Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Locatelli e Stoner parlano del primo test del 2005

Locatelli e Stoner parlano del primo test del 2005

Locatelli e Stoner parlano del primo test del 2005

Il team Carrera Sunglasses-LCR diretto dall´ex pilota Lucio Cecchinello questa settimana ha preso parte al test che vari team Aprilia della 250cc e della 125cc hanno effettuato sul circuito spagnolo di Jerez. Si trattava delle prime prove dell´anno per Casey Stoner e Roberto Locatelli, due piloti che nel 2005 fanno ritorno alla categoria 250cc.

Nel corso dei tre giorni, Stoner e Locatelli hanno preso contatto con le loro Aprilia RSW 250 ufficiali e il giovane australiano ha già avuto occasione di mettere in chiaro che non ha dimenticato come si guida una 250cc. Stoner ha fatto fermare il cronometro a 1´43.714, il giro pièu veloce di queste tre giornate di test sul tracciato andaluso.

`Ho cominciato a girare con cautela per prendere confidenza con la moto e l'asfalto che, causa freddo polare, era alquanto insidioso´, ha spiegato Stoner, che torna nella quarto di litro dopo aver disputato una stagione nella 125cc con la KTM. `Giro dopo giro acquisivo maggior feeling e il tempo è venuto da sé´.

`L'Aprilia 250 è migliorata molto soprattutto in accelerazione e nel telaio. Inoltre sono entrato subito in sintonia con i nuovi tecnici e questo mi fa ben sperare per una stagione ai massimi livelli´, ha poi aggiunto.

Anche Roberto Locatelli quest´anno torna a disputare la 250cc. Più cauto del suo compagno di squadra, l´ex Campione del Mondo della 125cc ha approfittato di questi tre giorni di prove per riprendere domestichezza con l´prilia 250 e studiare le novitèa di una moto che, in passato, lo ha accompagnato per quattro stagioni.

`La moto di oggi è notevolmente cambiata rispetto a quella di qualche anno fa´, ha dichiarato Locatelli, quien guidò un´Aprilia nel 1995, 1996, 2000 e 2001. `E' decisamente più "furiosa"! Tanto è vero che il primo giorno sono incappato in una scivolata ma le condizioni dell'asfalto non erano delle migliori a causa del freddo gelido´.

`Sotto l'aspetto dell'elettronica hanno fatto passi da gigante è oggi la RSW è più guidabile per tutti anche se rimane una moto impegnativa e con un bel numero di cavalli da gestire. E' per questo che ho sfruttato al massimo i tre giorni per conoscerla al meglio e trovare le regolazioni più idonee al mio stile di guida ´.

`Devo ringraziare la nuova squadra per l'ottimo lavoro che ha svolto´, aggiunge in pilota di Bergamo. `Mi hanno messo a mio agio fin dall'inizio´.

Di questa atmosfera positiva è per gran parte responsabile il direttore del team, Lucio Cecchinello, che riversa nella scuderia la sua vasta esperienza come pilota e manager del circus del Motomondiale. Cecchinello, che seguì la prima esperienza di Stoner nella 250cc, nel 2002, e che si è scontrato più volte con Locatelli nella 125cc, conosce alla perfezione le qualità dei suoi due piloti.

`Casey e Loca sono due piloti che io stimo moltissimo´afirma el ex piloto italiano.`Il loro approccio con la moto è sicuramente diverso: da una parte c'è l'irruenza e la voglia di fare di un ragazzino di 19 anni e dall'altra la professionalità e l'esperienza di un ex campione del mondo come Roberto. Sono certo che non deluderanno le mie aspettative e io, dal canto mio, darò il massimo per appoggiarli nel corso della stagione´.

Il team sarà di nuovo in pista il 9 e 10 febbraio a Valencia.

Tags:
250cc, 2005, Casey Stoner, Roberto Locatelli

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›