Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Prime prove di de Puniet con il Team Aspar

Prime prove di de Puniet con il Team Aspar

Prime prove di de Puniet con il Team Aspar

Questa settimana, l´Aprilia ha chiamato a rapporto i suoi militanti sul circuito di Jerez per effettuare la prima sessione di prove dell´anno. Il contingente della 250cc è molto cambiato dopo il reclutamento di nuovi piloti e i vari passaggi di categoria e molti erano in pista con una nuova scuderia o un nuoco compagno di squadra. Per Randy de Puniet si trattava del primo contatto con la formazione completa del team Repsol Aspar.

L´ingaggio del francese da parte del team diretto da Jorge Martinez ‘Aspar' era stato reso noto pochi giorni prima della fine dell´anno, dissipando ogni incognita sul suo futuro nel Motomondiale.

`Dopo tre mesi di pausa avevo molta voglia di tornare in pista. Quest´inverno non è stata facile, visto che per un po´ non ho saputo cosa avrei fatto quest´anno. Sono molto orgoglioso di poter provare a Jerez´, racconta de Puniet. `Ho praticato il cross e il supermotard durante questo periodo, ma una moto da Gran Premio è ... un altra cosa´

Entusiasta di poter tornare in azione, il francese purtroppo ha dovuto fare i conti con il brutto tempo che ha accompagnato i tre giorni di prove´.

`Le condizioni sono state molto delicate. Abbiamo avuto temperature gelide, nebbia e vento. Certo non sono le codizioni ideali per riprendere i lavori in pista!. La temperatura ambiente era molto bassa, attorno ai 15º, quindi la pista era molto scivolosa. In questi tre giorni, non abbiamo iniziato a girare prima dell´una e abbiamo finito verso le quattro´.

`Visto che sto conoscendo il team, ho preferito iniziare a lavorare con la moto dell´anno scorso, mentre Sebastián (Porto) ha girato con il nuovo telaio fin dal primo momento´.

`Mercoledì a metà giornata ho provato il telaio per il 2005. Allora mi sono fermato a due decime dal mio record con la moto vecchia. È più facile per affrontare l´entrata in curva, ma ci sarà tempo di lavorare su quest´aspetto nelle prossime prove´.

Per il pilota francese si trattava più di assimilare la metodologia di lavoro del suo nuovo team che di preparare la moto per la prossima stagione´.

`Per ora, la cosa fondamentale è adattarsi al team per lavorare nel modo più efficace possibile´, sottolinea de Puniet. `È andata bene in questo primo test, ma ci sono molte cose ancora da imparare, soprattutto dopo aver passato due anni con le stesse persone nel team di Lucio (Cecchinello)´.

`In questa fase d´adattazione, forse non sono così veloce come nelle altre stagioni, ma anche se ci metterò un po´ a fare gli stessi tempi che facevo in passato, sono molto ottimista. La cosa importante è essere pronti quando inizia il Campionato´.

Quest´anno si affianca a Sebastián Porto, che l´anno scorso gli ha sottratto la seconda posizione della classifica piloti grazie a delle prestazioni decise nella seconda parte della stagione. Il pilota di Parigi crede che la competitività tra compagni di squadra sarà positiva, soprattutto in una struttura come quella di Aspar.

`Con Sebastián ci troviamo ad armi pari. A livello tecnico c´è una trasparenza totale e i due team tecnici si scambiano liberamente informazioni´, spiega de Puniet. `La struttura viene diretta da Paolo Cordioli, il coordinatore tecnico e abbiamo un unico tecnico per le sospensioni suspensiones´.

`L´obiettivo del team è quello di avere due piloti ai massimi livelli. C´è molta professionalita e ce la mettono tutta per farci correre nelle migliori condizioni possibili´.

Randy de Puniet riprenderà i test di precampionato con il team AAC Repsol Aspar il 9 febbraio, nel circuito di Valencia.

Tags:
250cc, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›