Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I piloti Yamaha se la prendono con calma

I piloti Yamaha se la prendono con calma

I piloti Yamaha se la prendono con calma

Al termine della prima giornata di test della MotoGP sul circuito di Sepang, decisamente dominata dalle Honda, il Direttore del team Gauloises Yamaha Davide Brivio ha dichiarato che i suoi piloti se la sono presi con calma. Valentino Rossi è rientrato all´hotel accusando qualche linea di febbre, mentre il suo compagno di squadra Colin Edwards è riuscito a mettere a segno solamente il nono miglior tempo. Ciò nonostante Brivio non era affatto nervoso.

`E´ stata una prima giornata positiva per tutta la squadra. Abbiamo fatto un buon lavoro sulle gomme e adesso ci stiamo concentrando sulla messa a punto. Questo è il nostro obiettivo per i prossimi due giorni. Ce la stiamo prendendo con calma perché abbiamo ancora molte ore in pista da sfruttare!´.

Rossi, che nonostante l´influenza ha completato 58 giri e ha fatto segnare il quinto miglior tempo, ha spiegato: `Oggi avevo la febbre e non mi sentivo per niente bene. Mi sono sentito sempre più debole, man mano che passavano le ore al punto che alla fine facevo fatica a concentrarmi mentre ero in moto. Ho pensato che fosse sensato fermarsi un po´ prima anche perché avevamo già fatto tutto il lavoro che c´era in programma´.

`Oggi abbiamo lavorato molto sulle gomme e sul freno motore; avevamo alcune cose che volevamo migliorare rispetto agli ultimi test e oggi ci siamo riusciti, quindi possiamo considerare di aver raggiunto il nostro obiettivo. Stasera andrò a letto prestissimo e spero di sentirmi meglio domani!"

Edwards, che ha percorso un totale di 63 giri, ha ammesso di aver avuto qualche problema tecnico, che il suo team ha saputo risolvere presto per poter continuare il test.

`Oggi abbiamo avuto qualche difficoltà all´inizio; per qualche motivo la moto non mi dava le stesse sensazioni degli ultimi test, ma una volta che abbiamo analizzato la situazione, abbiamo subito trovato la strada giusta´, ha dichiarato lo statunitense.

`Stamattina abbiamo lavorato molto sulle gomme senza fare troppe modiche agli assetti, mentre oggi pomeriggio abbiamo provato alcune diverse soluzioni sia all´anteriore che al posteriore che ci hanno permesso di fare subito dei passi avanti. Faceva più caldo dell´altra volta, ma sono soddisfatto perché sono riuscito a girare costantemente veloce durante la parte più calda della giornata´.

Tags:
MotoGP, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›