Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Sete Gibernau comanda la riscossa delle Honda a Sepang

Sete Gibernau comanda la riscossa delle Honda a Sepang

Sete Gibernau comanda la riscossa delle Honda a Sepang

Venerdì, sul circuito di Sepang ha girato per la prima volta la versione 2005 della Honda RC211V, con buoni risultati fin da subito: Sete Gibernau ha fatto segnare il miglior tempo di un´intensa sessione di prove MotoGP, precedendo i compagni di marca Alex Barros e Makoto Tamada.

Due settimane fa era stato Loris Capirossi con la sua Ducati a dominare le prime sessioni di test sul tracciato malese, ma venerdì il romagnolo è stato decisamente superato dalle prestazioni messe a segno dai piloti HRC, che avevano a disposizione una moto creata in base a tutti i dati raccolti nelle prime sessioni a fine gennaio.

`Sono soddisfatto del risultato di oggi´, è stato il commento di Gibernau, che ha completato 64 giri. ` Abbiamo lavorato sul telaio, forcelle, sospensioni sia anteriori che posteriori. Abbiamo effettuato anche prove di pneumatici che Michelin ci ha richiesto visto le altissime temperature dell´asfalto.

`Siamo riusciti a fare abbastanza strada ma soprattutto sono contento del fatto che tutti (il team insieme a Honda e Michelin) stiamo lavorando nella stessa direzione. Il programma di lavoro di oggi ci è servito a capire dove dobbiamo lavorare per migliorare, oggi abbiamo privilegiato il telaio e le gomme mentre domani penso che andremo a lavorare sull´elettronica´.

Capirossi ha girato con un buon ritmo e ha fatto segnare il quarto miglior tempo in un giorno estremamente torrido, con una temperatura dell´aria a 38ºC e condizioni della pista scivolose, che hanno reso la vita impossibile a piloti e tecnici dei pneumatici. Loris in seguito ha dichiarato di non sentirsi bene, mentre per Valentino Rossi il test è terminato in anticipo, dal momento che sentiva qualche linea di febbre. Nonostante l´influenza, il vigente Campione del Mondo occupa la quinta posizione del foglio dei tempi.

Anche per la Yamaha di Ruben Xaus le prove sono finite presto, dal momento che lo spagnolo è ancora dolorante per le bruciature e le escoriazioni che si era provocato guidando la M1 a Sepang a fine gennaio. Xaus spera di poter ritornare in azione sabato, mentre gli ingegneri Yamaha stanno modificando la moto per adattarlo alla sua corporatura.

La festa per i primi progressi della versione 2005 della Honda RC211V è stata guastata da un contrattempo: nella pit-lane Nicky Hayden e Max Biaggi si sono scontrati e sono caduti a terra. Nessuno dei due si è fatto male in questo piccolo incidente, ma si è resa necessaria qualche riparazione per le moto.

Oggi in pista per la Kawasaki c´erano solamente Shinya Nakano e un test rider giapponese. Nel complesso i due hanno completato un gran numero di giri con la versione 2005 della moto, che presenta un nuovo ordine d´accensione.

Tempi non ufficiali

1. Sete Gibernau – Telefonica Movistar Honda : 2´01.76 (64 giri)
2. Alex Barros – Camel Honda : 2´02.08 (68)
3. Makoto Tamada – Konica Minolta Honda : 2´02.41
4. Loris Capirossi – Ducati Marlboro : 2´02.47 (54)
5. Valentino Rossi – Gauloises Yamaha : 2´02.53 (58)
6. Carlos Checa – Ducati Marlboro : 2´02.56 (58)
7. Max Biaggi – Repsol Honda : 2´02.60 (41)
8. Nicky Hayden – Repsol Honda : 2´02.67 (87)
9. Marco Melandri – Telefonica Movistar Honda : 2´02.69 (75)
10. Colin Edwards – Gauloises Yamaha : 2´02.98 (63)
11. Toni Elias – Fortuna Yamaha : 2´03.90 (60)
12. Rubén Xaus - Fortuna Yamaha : 2´04.08
13. Shinichi Itoh – Ducati-Bridgestone TTT : 2´04.30 (58)
14. Troy Bayliss – Camel Honda : 2´04.45 (59)

Tags:
MotoGP, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›