Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Barros soddisfatto, Bayliss sembra aver trovato la strada giusta

Barros soddisfatto, Bayliss sembra aver trovato la strada giusta

Barros soddisfatto, Bayliss sembra aver trovato la strada giusta

I piloti del Camel Honda hanno concluso la terza e ultima giornata di test in Malesia, che è andata più o meno come le precedenti: buone sensazioni per Alex Barros e qualche problema di adattamento per Troy Bayliss. Barros ha smesso di girare alle 13.00, dopo aver completato con successo il programma previsto. Anche Nicolas Goubert, direttore tecnico della Michelin, si è mostrato particolarmente soddisfatto dei progressi del pilota brasiliano e del team Camel Honda che ha svolto un prezioso lavoro di sviluppo sugli pneumatici anteriori.

`Vado via dalla Malesia con un gran sorriso, perché è andato tutto molto bene, a parte un piccolo volatile che ho colpito oggi col braccio destro e che è un po' indolenzito, un'inezia´, ha spiegato il brasiliano, che ha sigillato i tre giorni con un miglior tempo in 2´01.159 messo a segno in 61 giri completati.

`La valutazione complessiva di questi tre giorni è positiva sotto tutti i punti di vista. L'atmosfera in squadra è ottima, mi sento a mio agio e lavoriamo tutti con grande serenità e concentrazione. La moto 2005 è diversa da quella della scorsa stagione soprattutto per quanto riguarda la gestione elettronica ed è li che abbiamo concentrato il lavoro di messa a punto: direi che almeno l'ottanta per cento delle cose nuove che abbiamo provato si è rivelata valida. Nel motore e nel telaio le differenze sono meno significative ma anche in questo caso abbiamo definito una messa punto di base generale´.

`Abbiamo poi fatto un fantastico lavoro con la Michelin. I tecnici francesi hanno risposto pienamente alle osservazioni che avevo fatto nella sessione di gennaio ed i risultati si vedono. Oggi la temperatura era più fresca di ieri ed ho percorso più di venti giri in 2'01! I prossimi test in Australia potranno dare delle risposte importanti perché lì le condizioni saranno sicuramente molto diverse e saremo in grado di verificare se la messa a punto che abbiamo trovato è una base valida per tutte le situazioni´.

La giornata invece è stata più dura per Troy Bayliss, che ha continuato a girare fino alle 16:30 per continuare ad adattarsi alla Honda. Oggi sembra che l´australiano abbia finalmente trovato una base sulla quale continuare a lavorare in Australia.

`Non sono soddisfatto come lo ero alla fine della scorsa sessione di test che avevamo fatto qui a Sepang anche se la moto non è cambiata drasticamente da allora´, ha detto Bayliss, che oggi ha percorso 62 giri del tracciato malese. ` In ogni caso abbiamo raccolto moltissimi dati e oggi pensiamo di aver individuato una strada migliore per la messa a punto che voglio continuare a provare a Phillip Island, una pista che conosco ovviamente molto bene e dove potrò valutare meglio le modifiche da fare´.

`Qui non ho provato molte gomme, perchè era meglio lavorare sulla moto ma in Australia spero di poter lavorare anche su quelle´.

Tags:
MotoGP, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›