Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Davies lancia la sfida ai piloti ufficiali

Davies lancia la sfida ai piloti ufficiali

Davies lancia la sfida ai piloti ufficiali

La scorsa settimana, nella seconda ed ultima giornata di prove private a Valencia Chaz Davies ha fatto registrare un ottimo tempo, quasi un avvertimento per i suoi futuri avversari nel Campionato del Mondo della 250cc.

Davies si era perso il primo giorno di prove perché ammalato, ma giovedì pomeriggio era di nuovo in pista pronto a imporsi sugli altri piloti ufficiali. Il pilota britannico infatti ha girato a solo un decimo di secondo dal record della pole con la sua Aprilia privata e al termine della sessione occupava la quinta posizione del foglio dei tempi.

`Qualche giorno prima dell´inizio del test avevo mangiato qualcosa che mi ha fatto stare e quindi non ho potuto prendere parte alla prima giornata di prove. Giovedì mi sentivo molto meglio e appena sono salito in sella mi sono trovato subito bene e le cose hanno iniziato a ingranare´, ha spiegato Davies, che è riuscito a lasciarsi alle spalle piloti del calibro di Andrea Dovizioso, Héctor Barberá, Alex de Angelis e Simone Corsi facendo fermare il cronometro a 1´36.7.

`Ad essere onesto speravo di girare sull´1´37, ma non credevo di poter fare questo tempo. Mi ricordo di aver guidato al limite in occasione del Gran Premio dello scorso ottobre. Ero riuscito solamente a fare un 1´39.2, quindi andare tanto più veloce senza spingere al massimo è un buon risultato´.

Davies, che nel secondo giorno di test compiva 18 anni, ha confessato che questa velocità extra era dovuta in gran parte al nuovo telaio, che è passato dalla versione 1998 a quella 2003.

`Il nuovo telaio è decisamente quello che fa la differenza nella nuova moto. È molto più stabile in curva e quindi non mi obbliga a faticare molto. Ad esempio, Ad esempio non ho quasi avuto problemi per affrontare tornantino che era sempre stato un osso duro a Valencia´.

`Ovviamente al motore manca ancora un po´ di potenza, se paragonato alle moto ufficiali, ma in rapporto alla scorsa stagione la moto è migliorata sotto tutti i punti di vista e ne sono veramente contento. A Jerez siamo stati più veloci di un secondo e credo che questo possa valere anche per altri circuiti.

`Quest´anno sarà dura con tanti piloti ufficiali, ma questo test mi fa essere più tranquillo, perché credo che potrò correre con loro e questo mi dà una maggiore motivazione in vista dell´inizio della stagione.

`La cosa migliore è che non è stato necessario riunirsi con tutto il team per scervellarci e cercare soluzioni. I tempi sono arrivati senza spingere troppo e alla fine stavo facendo un giro ancora più veloce, ma sono stato trattenuto da Héctor Barberá.

`Il mio obiettivo per quest´anno è quello di essere il miglior privato della categoria e in questo test Sylvain Guintoli è stato quello che si è fermato più vicino a me, a quasi 1.2 secondi. So che è ancora molto presto e che succederanno ancora molte cose prima dell´inizio della stagione, ma sono contento dei progressi che abbiamo già fatto´.

Venerdì Davies è ritornato nella sua casa in Gran Bretagna, ma ha scelto di non festeggiare il compleanno secondo la tradizione familiare. `Mio padre ha detto che avrei dovuto bere una pinta di birra per i 18 anni, ma l´idea non mi allettava´, ha raccontato sorridendo.

`Recentemente sono andato con Shakey Byrne in giro con la mountain bike. Credo che continuerò ad allenarmi in questo modo e forse il prossimo fine settimana adrò con gli amici a giocare a paint ball per festeggiare´.

Tags:
250cc, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›