Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

De Puniet fa progressi nel Team Aspar

De Puniet fa progressi nel Team Aspar

De Puniet fa progressi nel Team Aspar

Buona parte del plotone della 250cc si è dato appuntamento nel circuito Ricardo Tormo di Valencia. Per Randy de Puniet si trattava della seconda sessione di prove con il team Repsol Aspar - Aprilia.

Nella giornata di mercoledì il francese ha percorso 52 giri, il giovedì altri 72 più, accumulando più di 500 chilometri, l´equivalente a cinque Gran Premi. Ha portato a termine il programma di lavoro mettendo a segno il quarto miglior tempo, a 4 decimi dal tempo effettuato dal suo compagno di squadra Sebastián Porto.

Dopo un primo periodo di adattamento, de Puniet sembra aver incontrato il ritmo nel seno del nuovo team: `Il primo test, a Jerez, mi aveva permesso di conoscere il team e di abituarmi al nuovo ambiente. Adesso che ho familiarizzato con le novità, ho potuto concentrarmi sul lavoro´ ha detto de Puniet.

`Ho provato una nuova moto, ma in realtà non mi è piaciuta e quindi non è quella che useremo quest´anno. Invece, non ho potuto girare con la moto di Sebastián, perché ci è mancato tempo´, ha aggiunto il francese, che a partire dalla prossima settimana a Barcellona, lavorerà con il nuovo telaio Aprilia.

`Sono abbastanza contento di queste due giornate di prove, dal momento che ho recuperato la fiducia, un aspetto importante quando si prepara una nuova stagione. Nel pomeriggio del giovedì avevo il miglior tempo prima che tutti iniziassero a montare i pneumatici morbidi, un dato abbastanza incoraggiante´.

`Ho avuto un po´ paura alla fine della sessione, proprio quando ho montato dei pneumatici da qualifica. Ho voluto forzare per migliorare il mio tempi, ma ho fatto un errore e sono caduto a terra. Per fortuna non mi sono fatto male´.

Il Campionato del Mondo del 2005 sarà caratterizzato dall´arrivo di diversi piloti dalla categoria della 125 e, come si è visto in passato in alcuni casi, già pronti ad assumere un ruolo da protagonista. Il pilota parigino segue l´evoluzione dei suoi avversari, ma ricorda che durante i test i risultati spesso variano´.

`Sto attento a quello che fanno gli altri: mi serve come riferimento, ma l´importanza dei tempi in questa fase è relativa. Ad esempio, Lorenzo ha fatto veramente un ottimo tempo, ma non bisogna dimenticare che ha ribassato il crono solamente dopo aver montato un pneumatico da qualifica e che lo ha fatto girando dietro a Porto. Sono arrivati dei piloti veloci, non ci sono dubbi, ma dovremo aspettare per vedere cosa possono fare su una distanza di gara´.

`So che quest´anno ci saranno dei duri avversari e che devo fare il possibile per iniziare bene, fin dal primo Gran Premio. Mi sento sempre più a mio agio con il nuovo team e daremo il massimo perché il tutto sia ottimizzato per la gara di Jerez´.

Tags:
250cc, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›