Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Un'altra giornata no per Melandri

Un'altra giornata no per Melandri

Un'altra giornata no per Melandri

L'adattamento di Marco Melandri alla nuova Honda RC211V si è interrotto di nuovo venerdì pomeriggio sul circuito di Phillip Island, quando il ravennate è stato obbligato a perdersi le ultime due ore di prove a causa di una caduta.

È stata la seconda volta in due giorni che Melandri finiva per terra e l'ex Campione del Mondo della 250cc ha riconosciuto che dovrà cercare di prendere le cose con molta più calma nell'ultimo giorno di test per recuperare il tempo perso.

"Non è stata una giornata positiva", ha ammesso Melandri, che prima di cadere ha fatto segnare il miglior tempo in 1'30.95 su 71 giri percorsi. "Mi dispiace perché stavo andando bene, ho commesso un errore, compromettendo questa seconda giornata di test".

"Questa mattina abbiamo fatto delle modifiche davanti e avevo un feeling migliore. Ho girato con un passo costante di 1 31" basso".

"Nel pomeriggio, per avere una conferma delle verifiche fatte, siamo tornati all'assetto della mattina. È stato un errore perché la moto era più difficile da guidare, ho spinto ed ho perso il davanti alla curva 6, prima dell'ingresso della Siberia".

"È un peccato, sono dispiaciuto. La scivolata del pomeriggio mi ha costretto ad interrompere le prove con due ore di anticipo. Domani voglio essere più cauto".

Tags:
MotoGP, 2005, Marco Melandri

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›