Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Presentato a Barcellona il Caja Madrid Derbi Racing

Presentato a Barcellona il Caja Madrid Derbi Racing

Presentato a Barcellona il Caja Madrid Derbi Racing

Il Caja Madrid Derbi Racing Team 2005 è stato presentato ufficialmente oggi pomeriggio nel Palazzo dei Congressi di Barcellona. Con una scenografia spettacolare e le moto che scendevano dall'alto fino ad appoggiarsi sullo scenario, Pablo Nieto e Nico Terol hanno preso il posto di Jorge Lorenzo e di Angel Rodríguez, sperando di fare risultati migliori rispetto al Campionato del Mondo 125cc del 2004, che vide la squadra trionfare tre volte e visitare il podio in sette occasioni.

Il Caja Madrid Derbi Racing cerca il 19º titolo per il costruttore, sperando di vedere aumentare il totale di 85 vittorie nel Motomondiale. Lo ha reso noto Giampiero Sacchi, general manager del team assieme alla dichiarazione d'intenti della scuderia per il 2005.

"Abbiamo un enorme potenziale e vogliamo vincere", ha detto Sacchi, accompagnato per quest'occasione da Juan Astorqui della Caja Madrid e Francesco Mercanti, Amministratore Delegato della Derbi.

"Siamo consapevoli che i nostri avversari hanno lo stesso obiettivo, ma noi crediamo di essere sulla strada giusta e lavoreremo per essere i più forti su tutte le piste e in qualsiasi condizione", ha poi aggiunto Sacchi.

I nuovi pioti che la struttura schiera per quest'anno, Pablo Nieto e Nico Terol, sono s'accordo sul fatto che si trovano davanti un'opportunità straordinaria per la loro carriera.

"Credo di trovarmi davanti a una grande opportunità che non si presentano tutti i giorni", ha detto Nieto, che ha 24 anni. "Il team mi sta aiutando e sono estremamente sicuro delle mie possibilità. Ci stiamo preparando molto bene e migliorando il materiale che abbiamo a disposizione. Quando il team e il pilota ce la mettono tutta, è sicuro che si vince. Ho una gran voglia di andare a Jerez per cominciare a disputare il Mondiale".

L'esordiente Terol, di 16 anni, ha detto che "correre con la Derbi è un sogno per un pilota giovane come me. Ricambierò la scuderia con impegno e molto lavoro. Devo imparare: ci sono molti circuiti che ho visto solamente nella Play Station, ma sogno di fare grandi cose ai comandi della Derbi".

Tags:
125cc, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›