Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Prende il via la MotoGP Academy

Prende il via la MotoGP Academy

Prende il via la MotoGP Academy

I sei piloti scelti lo scorso febbraio per fare parte della MotoGP Academy questa settimana sono impegnati per le prime sessioni di prove nella Residencia Blume di Barcellona per cominciare i preparativi per il Campionato Spagnolo di Velocità (CEV), che avrà inizio l'8 maggio prossimo sul Circuito di Albacete.

Questo progetto, destinato alla formazione di piloti di diverse nazionalità per permettere loro in futuro di prendere parte al Campionato del Mondo, è stato ideato da Dorna Sports, proprietaria dei diritti del Motomondiale.

Sotto l'attento sguardo dell'ex pilota Raúl Jara, i motociclisti della MotoGP Academy si sottomettono a intense giornate di lavoro che cominciano alle 8 del mattino per concludersi solamente verso le 8 di sera. In queste 12 ore, i piloti si cimentano in vari tipi di attività: jogging, ciclismo, ginnastica e supermotard.

Dopo tre giorni di incessante lavoro, i giovani piloti cominciano a notare l'esercizio. "È molto duro e ci si stanca molto, ma non ci possiamo lamentare, perché stiamo facendo quello che ci piace", spiega Daniel Webb, il più giovane dei partecipanti, che ha solo 13 anni. Per Efrén Vázquez, 19 anni, di Bilbao, l'ultimo pilota a entrare a far parte di questa accademia, più che l'esercizio, "la cosa peggiore è doversi svegliare così presto". "Ci alziamo alle 6:30h e non smettiamo di lavorare per tutto il giorno, anche se sapevamo già che non venivamo a giocare qui".

Per i sei piloti della `MotoGP Academy´, che durante questa settimana vivono nella Residencia Blume di Barcellona, la parte migliore dell'allenamento sono le ore dedicate al supermotard, nelle quali possono mettere in pratica le proprie capacità ai comandi di una moto.

"Alcuni hanno più stoffa di altri, ma la cosa importante è che hanno voglia di imparare. Non è il momento di vedere chi è il più veloce", spiega il preparatore e coordinatore sportivo Raúl Jara, che sostiene che l'aspetto principale di queste giornate è inculcare una disciplina di lavoro nei ragazzi.

Quest'allenamento si concluderà sabato prossimo. In seguito tutti i piloti torneranno nel paese d'origine, dove continueranno a seguire un programma di lavoro ideato, tra gli altri, da Alberto Puig.

Tags:
MotoGP, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›