Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Spettacolare presentazione del Fortuna Lotus Honda ad Almería

Spettacolare presentazione del Fortuna Lotus Honda ad Almería

Spettacolare presentazione del Fortuna Lotus Honda ad Almería

Giovedì pomeriggio si è svolta la presentazione ufficiale del team Fortuna Lotus Honda ad Almería, che si è conclusa con un'esibizione dei due piloti, Jorge Lorenzo e Héctor Barberá, ai comandi delle loro Honda RSW 250 lungo uno dei viali del centro della città andalusa.

Le impennate e le derapate dei due giovani esordienti nella categoria della quarto di litro lungo l'Avenida del Mediterráneo hanno fatto accorrere molti, fra appassionati e curiosi, che hanno approfittato dell'occasione per vedere i due centauri esibirsi per le strade della città.

In precedenza, il team diretto da Dani Amatriain aveva organizzato un atto più formale nell'Auditorio Maestro Padilla di Almería, nel corso del quale il manager e direttore della scuderia e i piloti avevano parlato dei progetti e delle aspettative per la stagione 2005.

Con il suo solito carattere deciso, Jorge Lorenzo ha detto di essere passato alla categoria della 250cc con l'intenzione di vincere, ma ha anche detto di essere consapevole del fatto che gli manca ancora dell'esperienza nella cilindrata e che il suo obiettivo è quello di imparare rapidamente per stare davanti il prima possibile. "Credo che la stagione 2005 sarà la più combattuta e difficile degli ultimi anni", sono state le sue parole. "Non solo per il livello dei piloti che già hanno già esperienza nella categoria, ma anche per i nuovi piloti che vi si incorporano quest'anno".

Anche il suo compagno di squadra Héctor Barberá ha parlato delle sue aspirazione per il Campionato della quarto di litro, al quale approda dopo essere stato vice campione della 125cc nel 2004. Il pilota di Valencia ha dichiarato di trovarsi più comodo con la versione 2005 della Honda che ha guidato per la prima volta questa settimana nel test di Valencia e ha detto: "Penso che essere tra i primi cinque sia un obiettivo possibile. A partire da quel momento, sarà solo questione di divertirmi in sella alla moto per vedere fino a dove possiamo arrivare. Sono consapevole che vincere sarà molto difficile".

Da parte sua, il direttore del team Dani Amatriaín ha voluto aggiungere che quest'anno prende il via un progetto che mira agli obiettivi più ambiziosi nel giro di due anni, anche se non esclude nessuna possibilità, visti i precedenti delle ultime due stagioni, nelle quali un esordiente è riuscito a conquistare il titolo iridato.

Cosciente di aver riunito sotto lo stesso tetto due piloti che solo qualche mese fa erano rivali, quando combattevano nella 125cc, Amatriaín ha voluto spiegare: "Quello che sappiamo bene è che, in principio, entrambi i piloti sono lì per aiutarsi a vicenda, per fare un lavoro di squadra e scambiarsi tutte quelle informazioni che possono essere utili per migliorare. La rivalità arriverà quando entrambi saranno davanti, in condizione di vincere".

Tags:
250cc, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›