Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Continuano i progressi di Elías e Xaus con la Yamaha

Continuano i progressi di Elías e Xaus con la Yamaha

Continuano i progressi di Elías e Xaus con la Yamaha

I piloti del Fortuna Yamaha, Toni Elías e Rubén Xaus, hanno approfittato dell'ultimo Test Ufficiale di Jerez per sigillare il precampionato nel miglior modo possibile. Entrambi devono continuare ad adattarsi alla moto giapponese e la prossima stagione sarà senza dubbio dedicata ad apprendere, a maturare e ad accumulare chilometri della categoria.

Nel corso del fine settimana Toni Elías è riuscito a migliorare i propri tempi e la domenica è stato autore di risultati molto interessanti. Il pilota di Manresa non è riuscito però a posizionarsi a meno di un secondo dalla top il top ten.

"Oggi non sono riuscito a fare quello che avrei voluto. Ho ancora qualche problema tecnico per il quale dobbiamo trovare una soluzione. Ad ogni modo questi tre giorni sono stati positivi perché siamo riusciti a provare in condizioni di bagnato ed abbiamo raccolto molti dati importanti in visione del primo Gran Premio della stagione. Ho la massima fiducia nella mia squadra e sono molto contento del lavoro realizzato".

Rubén Xaus non ha ancora trovato il feeling ideale con la Yamaha. Lo spagnolo si è comportato come sempre: lavoratore, determinato e instancabile, con una gran voglia di superarsi. Purtroppo però i suoi risultati non sono quelli che ci si poteva aspettare. Durante i tre giorni ha avuto delle difficoltà per girare veloce sul circuito di Jerez e i suoi tempi non sono stati costanti. Ciò nonostante, Xaus si mostra contento dei propri progressi.

"Ho fatto un errore durante i primi giri e sono andato in terra. Il ritmo di questi tre giorni di test è stato buono e credo che con un altro po' di lavoro potremo migliorare i nostri registri. Ieri ho avuto la possibilità di girare con la mia Yamaha sul bagnato e i dati che abbiamo raccolto saranno molto utili nella stagione che sta per iniziare".

Tags:
MotoGP, 2005, Toni Elias

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›