Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Valentino Rossi scalda il motore

Valentino Rossi scalda il motore

Valentino Rossi scalda il motore

Valentino Rossi ha ammesso di essere impaziente di tornare a correre dopo un lungo inverno fitto di apparizioni pubbliche e di prove. Nelle ultimi settimane il Campione del Mondo ha lavorato intensamente sul telaio della sua YZR-M1 2005 per renderla agile come la moto dell'anno scorso. Dopo qualche problema iniziale, il test di Jerez ha confermato i rapidi progressi del pilota, che sfrecciava in pista con gomme da gara mettendo a segno tempi molto interessanti.

"Sono contento che i test siano finiti e che potrò iniziare a correre", ha detto Rossi. "Abbiamo percorso tanti chilometri con la moto, portando a termine un programma di test che di norma si realizza verso la fase centrale della stagione! Abbiamo una nuova moto e ci sono alcuni aspetti molto diversi dalla vecchia M1, quindi c'era bisogno di questo periodo di tempo da dedicare allo sviluppo. Abbiamo commesso qualche errore, ma nel complesso abbiamo effettuato del lavoro importante e adesso credo che siamo pronti a gareggiare. Sono molto ottimista per la prima gara".

Rossi ha dei buoni ricordi della pista di Jerez, più di ogni altro pilota del Motomondiale. In totale ha vinto in cinque occasioni sul tracciato andaluso, tra la 125cc, la 250cc, la 500cc e la MotoGP. Ad ogni modo il pilota di Tavullia è desideroso di rifarsi della deludente gara del 2004, quando la fitta pioggia lo obbligò ad accontentarsi della quarta posizione, nonostante partisse dalla pole position.

"Jerez è una delle piste che preferisco. Si adatta bene al mio stile di guida: è tecnica e difficile, con curve lunghe e veloci dove la traiettoria è molto importante, ma anche con brusche frenate. Quando ero più giovane, ho percorso molti chilometri qui con una 125 e una 250 e sono quasi sempre andato bene in gara. Comunque, dopo lo scorso anno, ho un conto da saldare con il circuito! Ero stato molto veloce sulla pista asciutta ed ero riuscito a guadagnare la pole position, ma in gara la pioggia aveva rovinato tutto. Spero che quest'anno non piova."

Dopo aver vinto il titolo nella prima stagione con la Yamaha, Rossi adesso si trova davanti a una sfida forse ancora più impegnativa: difendere la sua corona da avversari che sanno esattamente cosa aspettarsi dalla prima gara. "Certo quest'anno sarà una battaglia molto dura", ammette. "L'anno scorso siamo riusciti a sorprendere tutti, dal momento che non si aspettavano di vederci vincere fin dalla prima gara. Quest'anno tutti cercheranno di arrivare subito davanti a noi. Creso che Gibernau sarà di nuovo il mio principale avversario, ma ci sono parecchi piloti veloci e sarà una grande battaglia!"

"Che la stagione prenda il via a Jerez è fantastico per gli appassionati e sicuramente sarà una gran festa per tutti. Il pubblico che viene qui è fantastico e spero, anche per loro, che quest'anno non piova!"

Tags:
MotoGP, 2005, GRAN PREMIO MARLBORO DE ESPAÑA, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›