Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Checa e Tamada in visita a un centro equestre nei pressi di Jerez

Checa e Tamada in visita a un centro equestre nei pressi di Jerez

Checa e Tamada in visita a un centro equestre nei pressi di Jerez

Carlos Checa del Ducati Marlboro e Makoto Tamada del Konica Minolta Honda hanno fatto una cavalcata prima della prima prova del Campionato del Mondo MotoGP 2005. oggi entrambi i piloti si sono recati alla Yeguada de la Cartuja, una prestigiosa fattoria nella quale vengono allevati purosangue andalusi, secondo una tradizione che risale al XV secolo, quando a farlo erano i monaci certosini.

Durante la visita, lo spagnolo e il giapponese hanno potuto assistere a un'esibizione tradizionale delle abilità dei cavalli, poi sono entrati in azione, firmando autografi ai bambini di alcune scolaresche della zona, che erano in visita allo stesso centro e che li hanno riconosciuti.

"Ho sempre amato i cavalli e mi piace anche passare del tempo con i bambini, quindi è stato un bel modo di staccare la spina per un po' e non pensare al Mondiale", ha dichiarato Checa, che è potuto salire in sella al famoso Bandolero XLIX, un cavallo da un milione di dollari. "Ma questo fine settimana devo concentrarmi sul lavoro, dal momento che è una gara speciale: la prima con il team Ducati Marlboro".

Dopo essersi perso l'ultimo test ufficiale di due settimane fa a Jerez per una lesione che si era procurato al Circuit de Catalunya, lo spagnolo sembra essere in ottime condizioni per la gara di casa.
"Sto bene e sono pronto per cominciare! Non vedo l'ora che inizino le prime azioni in pista, perché è il primo Gran Premio della stagione e correrò davanti alla mia gente, una situazione che è sempre speciale".

L'esperienza nel centro equestre ha sorpreso invece Makoto Tamada: "Ero un po' curioso perché non avevo mai visto niente di simile prima. Non sono abituato a stare con i cavalli e ho avuto un po' paura, ma è stato comunque divertente".

"È bello vedere così tante persone riunite qui a Jerez, c'è un'atmosfera veramente fantastica. Spero che si a un buon weekend e mi piacerebbe poter salire sul podio".

Tags:
MotoGP, 2005, GRAN PREMIO MARLBORO DE ESPAÑA, Makoto Tamada, Carlos Checa

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›