Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gibernau domina il primo giorno di prove a Jerez

Gibernau domina il primo giorno di prove a Jerez

Gibernau domina il primo giorno di prove a Jerez

Venerdì Sete Gibernau è stato il più veloce in una giornata d'apertura del Gran Premio Marlboro di Spagna caratterizzata dal cielo nuvoloso e dalle basse temperature. Per quest'anno il regolamento del Motomondiale è stato modificato e la classe regina disputa un'unica sessione di prove di qualificazione, che stabilisce la griglia di partenza della domenica. Nelle due sessioni di prove libere di oggi, quindi, i piloti hanno potuto continuare a lavorare sulla base che avevano trovato nel test ufficiale effettuato nel tracciato andaluso due settimane fa.

Nella sessione di libere della mattina, Gibernau ha subito sferrato il suo attacco a Valentino Rossi, girando al di sotto del record della pole stabilito dal Campione del Mondo nel 2004. Lo spagnolo ha fatto fermare il cronometro a 1'40.800, la prima offensiva di quella che si preannuncia un'altra grande guerra per il titolo della MotoGP. Nel pomeriggio la temperatura dell'asfalto è scesa e nessun pilota è riuscito ad avvicinarsi ai tempi messi a segno dai primi due, che nel foglio dei tempi sono distaccati solamente da 86 millesimi di secondso.

"Credo che si comincino a vedere i frutti del lavoro svolto con la Honda e la Michelin nelle prove pre-stagionali", è stato il commento di Gibernau. "Dobbiamo essere soddisfatti di questa prima giornata, perché siamo i primi e c'è ancora un margine per migliorare. È la prima volta che la sessione del venerdì pomeriggio non viene presa in considerazione per qualificarsi sulla griglia e ne abbiamo approfittato per cercare un buon assetto per la gara, completando il maggior numero di giri possibile con pneumatici da gara. Credo che il ritmo che abbiamo marcato sia molto buono".

Nicky Hayden, John Hopkins e Marco Melandri, tre giovani piloti che erano stati i più veloci nell'ultimo test a Jerez si sono mostrati minacciosi anche questo pomeriggio e sono pronti a dare battaglia per conquistare il podio nella gara della domenica. Invece, le prestazioni di Max Biaggi sono migliorate nel pomeriggio e il romano è riuscito a girare più veloce di 1.3 secondi rispetto al tempo della mattina, occupando la sesta posizione del foglio dei tempi.

Anche Shinya Nakano ha fatto importanti progressi con la sua Kawasaki e a fine sessione era settimo, davanti a Colin Edwards, che ha perso due decimi nella sessione del pomeriggio, dopo aver modificato l'assetto della sua Yamaha.

Loris Capirossi (Ducati Marlboro) e Alex Barros (Camel Honda) completano la classifica dei primi 10.

Tags:
MotoGP, 2005, GRAN PREMIO MARLBORO DE ESPAÑA, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›