Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Nuovo record della pole per Rossi a Jerez

Nuovo record della pole per Rossi a Jerez

Nuovo record della pole per Rossi a Jerez

Valentino Rossi darà inizio alla nuova stagione del Campionato del Mondo MotoGP 2005 prendendo il via dalla pole position per il Gran Premio Marlboro di Spagna, che si disputa domenica nel circuito spagnolo di Jerez.

Nella sessione di prove di qualificazione, Rossi ha girato nel tempo record di 1'39.419 e ha preceduto il secondo, Sete Gibernau, di quasi mezzo secondo. Il tempo di Rossi è inferiore di un secondo e mezzo rispetto al record della pole del tracciato andaluso, che lo stesso pilota aveva stabilito con la sua Yamaha la scorsa stagione.

"Sì, sono contento: è stato un grandissimo giro!", ha esclamato con un sorriso il Dottore al termine dell'unica sessione di prove di qualificazione, che quest'anno stabilisce la griglia di partenza, solo per la classe MotoGP. "La Michelin ha fatto un gran lavoro fantastico con le gomme da qualifica, che tenevano tanto. La nostra moto con le gomme da qualifica va molto bene. Però per domani sarà sicuramente difficile. Sarà difficile per tutti perché le gomme da gara dopo qualche giro cominciano a scivolare tanto, quindi la moto diventa un po' più difficile da controllare. Però aspettiamo domani, speriamo che ci sia il bel tempo e vediamo di fare una gran gara, una bella gara".

Rossi non è l'unico a sperare che domani non piova a Jerez: il pubblico potrebbe superare i 125.000 spettatori che l'anno scorso affollavano il circuito nonostante la pioggia torrenziale. Oggi gli appassionati locali hanno acclamato l'eroe locale, Sete Gibernau, che ha cercato di conquistare la pole, ma si è fermato a quasi mezzo secondo dall'incredibile tempo di Rossi.

Domani Gibernau sferrerà il suo attacco a Rossi dalla seconda posizione e accanto a lui ci sarà il compagno di squadra Marco Melandri, che prende il via dalla prima fila per il primo GP con la Honda. Il tempo messo a segno da Melandri verso la fine della sessione, ha fatto scivolare nella seconda fila un'altra Honda, quella di Nicky Hayden, che a qualche minuto dalla fine era tranquillo nella prima posizione, prima di essere spodestato dal giro record di Rossi.

Accanto alla Honda Repsol del giovane pilota americano, ci saranno la Kawasaki di Shinya Nakano e la Ducati di Loris Capirossi, che ha preso parte alla sessione nonostante una piccola frattura alla caviglia sinistra che si è procurato in una spettacolare caduta durante la sessione di libere della mattina.

Makoto Tamada ha cercato il tempo negli ultimi minuti e partirà dalla settima posizione, davanti ad altre due Honda, quelle di Alex Barros e Troy Bayliss, del team Camel Honda, mentre la Alex Hofmann scivolava nella decima posizione. John Hopkins ha preso parte alle prove nonostante avesse qualche linea di febbre e con i postumi di una caduta durante le libere della mattina e ha portato la sua Suzuki nell'undicesima posizione, mentre la Ducati di Carlos Checa, ancora alle prese con una lesione alla spalla, chiude la terza fila dello schieramento della MotoGP.

La vera sorpresa della sessione è stato lo spagnolo Toni Elías, che questo fine settimana debutta nella categoria con il team Fortuna Yamaha e cha ha guadagnato la tredicesima posizione, precedendo piloti più esperti come Kenny Roberts, Colin Edwards e Max Biaggi, solo sedicesimo.

Tags:
MotoGP, 2005, GRAN PREMIO MARLBORO DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›