Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Shane Byrne "si lascia la pelle" nel paddock

Shane Byrne 'si lascia la pelle' nel paddock

Shane Byrne "si lascia la pelle" nel paddock

Dopo la gara, il britannico Shane Byrne ha avuto un piccolo incidente nel circuito di Jerez, che però non gli impedirla di prendere parte alla seconda prova del calendario del Motomondiale, questo fine settimana, il Gran Premio betandwin.com del Portogallo.

Domenica pomeriggio, mentre girava in scooter nel paddock assieme ad altri piloti, come Chaz Davies, Casey Stoner e Alex Hofmann, il pilota britannico è caduto sbattendo contro il manubrio e procurandosi un'escoriazione nelle mani e in un braccio.

Sarà la prima volta che Byrne corre un GP in Portogallo, visto che la scorsa stagione una lesione al polso procuratosi a Brno, gli impedì di prendere parte alla gara sul tracciato lusitano.

"È la mia prima visita a Estoril. Siamo arrivati presto e Chaz Davies mi sta facendo conoscere il circuito. Sono molto dispiaciuto per essermi dovuto ritirare a Jerez ma, anche se forse non sembra, stiamo facendo progressi", ha spiegato l'inglese.

Il prematuro abbandono di Byrne nella prova inaugurale della stagione dimostra che c'è ancora da lavorare sulla nuova Proton KR prima di trovare un equilibrio tra il telaio del costruttore inglese e il motore KTM, costruito in Austria.

"Shakey" non ha potuto far rendere al massimo la sua moto nella sessione di qualificazione sul tracciato andaluso e qualche piccolo problema lo ha relegato nella ventesima. Un guasto meccanico nel corso del warm-up ha fatto svanire le sue possibilità per la gara e il pilota del Proton KR ha potuto solamente completare due dei 27 giri del Gran Premio Marlboro di Spagna.

"Durante il warm-up ho avuto un problema al motore. Pensavamo di averlo risolto, ma in gara si è ripresentato. Mi sono fermato lungo la pista e ho visto che il motore non andava bene, quindi non aveva senso continuare", ha dichiarato il pilota di Lambeth.

Nonostante tutti questi contrattempi, Shane Byrne è ottimista per le prossime gare. "È stato uno di quei fine settimana nel quale tutto quello che può andare male va male. Ma abbiamo imparato molto e sono molto soddisfatto del telaio, che va molto bene. Sembra che quando risolviamo un problema ne arriva un altro, ma la squadra è fantastica e sono pienamente convinto che faremo passi avanti".

Tags:
MotoGP, 2005, GRAN PREMIO MARLBORO DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›