Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il Repsol Honda si lascia alle spalle Jerez e pensa solo alla gara di Estoril

Il Repsol Honda si lascia alle spalle Jerez e pensa solo alla gara di Estoril

Il Repsol Honda si lascia alle spalle Jerez e pensa solo alla gara di Estoril

Con l'obiettivo di fare migliori risultati rispetto alla gara di Jerez, il team Repsol Honda si presenta molto motivato al secondo appuntamento della stagione, il Gran Premio betandwin.com del Portogallo. Arriva a Estoril con la speranza di dimenticare la prova andalusa dello scorso fine settimana, per imparare dagli errori fati e continuare a migliorare.

Nicky Hayden è ancora dolorante alla mano, conseguenza della caduta che lo ha escluso dalla gara di domenica scorsa a sette giri dal traguardo, mentre era lanciato verso il primo podio della sua carriera .

"Sono contento di poter tornare a salire in sella e di cancellare dalla memoria la gara di Jerez. È difficile trovare il lato positivo dopo un colpo così duro e così vicino, ma il team è veramente molto forte e siamo tutti molto determinati. C'è un grande spirito di squadra e siamo tutti molto affiatati. Nella caduta mi sono fatto male al pollice, ma spero che il dolore scompaia quando uscirò di nuovo in pista il prossimo venerdì, per le prime prove libere".

"Non è la prima volta che c'è qualche contrattempo prima di Estoril. L'anno scorso sono stato costretto a perdermi la gara per una frattura alla spalla e quindi è un tracciato nel quale non ho molta esperienza. Ma questo non sarà un impedimento per noi, che saremo di nuovo competitivi fin dalle prime azioni in pista", continua lo statunitense, che nel 2004 si era infortunato mentre provava con una moto per la Superbike e non aveva potuto prendere parte alla prova portoghese e nel 2003 era arrivato nono.

Anche Max Biaggi vuole dimostrare quello che può fare in Portogallo. Anche se non si tratta di un circuito che si adatti in modo particolare al suo stile e anche se ha visitato il podio di Estoril solamente in un'occasione, grazie alla seconda posizione ottenuta nel 2003, il pilota romano è concentrato solamente sul GP di questo fine settimana, per poter dimenticare quello a Jerez.

"Spero di aver pagato in Spagna in mio debito con la sfortuna o qualsiasi cosa fosse. Arrivo in Portogallo molto motivato e unito più che mai alla squadra, che condivide il mio obiettivo: tornare a essere i protagonisti del Mondiale. La gara di Jerez non è stata all'altezza delle mie aspettative, ma neanche di quelle del team. A Estoril dobbiamo trovare delle soluzioni a certi dubbi che abbiamo e sono sicuro che è possibile. Ho la massima fiducia nell'HRC. Siamo molto motivati e la prima gara, anche se è stata difficile, non ci fa perdere d'animo".

Anche se la prima gara con il nuovo team non è andata come avrebbe voluto, Biaggi è uscito più forte da quest'esperienza e si mostra particolarmente ottimista ed entusiasta per la seconda opportunità di fare buoni risultati: il Gran Premio betandwin.com del Portogallo.

"Mi piace il circuito di Estoril, è una pista dove ho corso molte belle gare. Non ho mai avuto tanta voglia di entrare a far parte del gioco. A Jerez, tutti mi hanno applaudito quando sono rientrato al box dopo la gara. È stato fantastico. Significa che tuta la squadra era con me sulla moto e che tutti capivano quanto era stata dura per me, dal primo all'ultimo giro. Con questo ricordo, ancora fresco, tornerò a uscire in pista domenica prossima".

Tags:
MotoGP, 2005, betandwin.com GRANDE PREMIO DE PORTUGAL, Nicky Hayden

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›