Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Barros si conferma il più veloce della prima giornata di prove

Barros si conferma il più veloce della prima giornata di prove

Barros si conferma il più veloce della prima giornata di prove

Nelle prove libere della MotoGP del pomeriggio, Alex Barros si è confermato il più veloce in pista dominando di nuovo il foglio dei tempi della sessione, come era già successo nella mattinata. Il brasiliano, girando in modo molto regolare, ha progressivamente migliorato il proprio tempo fino a far fermare il cronometro a 1'38.516 . Il circuito sembra favorire lo stile di guida di Barros, che l'anno scorso ha visitato il podio di Estoril, grazie alla terza posizione.

"Sono molto contento, non solo per il miglior tempo ma anche perché il nostro ritmo oggi è stato molto consistente. Abbiamo fatto un buon lavoro trovando una buona base per la nostra moto anche se le condizioni non sono eccellenti, fa freddo e l'asfalto ha poco grip. Domani le previsioni del tempo sono migliori di oggi e gli altri miglioreranno di sicuro ma anche noi cercheremo di farlo, sistemando ancora qualche dettaglio nella messa a punto", ha dichiarato il brasiliano. Sete Gibernau (Telefónica Movistar) è stato un altro dei dominatori della giornata. Il pilota spagnolo, che ieri aveva espresso dei dubbi sulle sue condizioni fisiche, si è mostrato molto competitivo nel corso delle due sessioni e ha occupato la seconda posizione della classifica combinata dei tempi, anche se distaccato di mezzo secondo da Barros.

La terza posizione è andata allo statunitense Nicky Hayden (Repsol Honda), che si è fermato a solo 7 millesimi dal tempo di Gibernau. Colin Edwards guida la prima Yamaha in classifica, al quarto posto. Alle sue spalle si è classificato Carlos Checa (Ducati Marlboro), che sembra essere completamente ristabilito dalla lussazione alla spalla. Lo spagnolo ha battuto Valentino Rossi, solo sesto nella combinata, a più di nove decimi dal miglior tempo della giornata. Max Biaggi (Repsol Honda), ha migliorato notevolmente la prestazione della mattina ed è settimo, davanti alla Shinya Nakano, l'unico pilota Kawasaki che prenderà parte al GP di Estoril, dopo il ritiro di Alex Hofmann a causa della frattura dello scafoide.

Nella seconda sessione, i piloti hanno migliorato in modo considerevole i propri tempi. Le prove sono state caratterizzate da uscite di pista e qualche momento di paura: verso la fine della sessione, Troy Bayliss è stato letteralmente scaraventato a terra dalla sua Honda, per fortuna senza riportare conseguenze fisiche. Dopo essere rientrato al box, l'australiano è tornato a uscire in pista per fare qualche giro in più del tracciato.

Kenny Roberts e Loris Capirossi sono usciti di pista, anche loro senza conseguenze, mentre Valentino Rossi ha rischiato di finire per terra in più occasioni, anche se, come ormai ci ha abituati, e riuscito sempre a correggere e a rimanere in sella.

Toni Elías (Fortuna Yamaha), caduto in modo spettacolare nella sessione della mattina, è entrato a far parte della top ten grazie al nono miglior tempo, precedendo piloti affermati come Loris Capirossi (Ducati Marlboro) o Makoto Tamada (Konica Minolta Honda), rispettivamente 12º e 13º. Marco Melandri, terzo nella gara della scorsa settimana a Jerez, non è riuscito a fare meglio della 14ª posizione.

Tags:
MotoGP, 2005, betandwin.com GRANDE PREMIO DE PORTUGAL, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›