Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La spalla di Gibernau resiste alla prima giornata di prove

La spalla di Gibernau resiste alla prima giornata di prove

La spalla di Gibernau resiste alla prima giornata di prove

Il secondo posto ottenuto da Sete Gibernau nella prima giornata di prove della MotoGP per il Gran Premio betandwin.com del Portogallo è la dimostrazione del fatto che il pilota si trova in buone condizioni fisiche e il frutto delle sessioni di ultrasuoni alle quali lo spagnolo si è sottoposto durante la settimana per cercare di ridurre al minimo i problemi alla spalla sinistra.

Al termine della seconda sessione di prove libere, il pilota di Barcellona si è dichiarato sorpreso della sua spalla, che si è comportata meglio di quanto si aspettasse. Dopo una prima sessione nella quale aveva girato in modo prudente, anche a causa dell'instabilità delle condizioni atmosferiche, sono serviti ultrasuoni e ghiaccio per disinfiammare il tendine. Ma in realtà quello che preoccupa Gibernau è il fatto che la spalla possa perdere forza giro dopo giro.

"Sono arrivato a questo Gran Premio con voglia di trionfare. Questa mattina il tempo non ci ha aiutati e visto che avevo un problema alla spalla ho preferito non forzare. Il dolore si può sopportare, è meno forte di quanto immaginavo, ma l'unica cosa che mi interessa è che non ho molta forza nella spalla sinistra. Questa notte continuerò a seguire la terapia con i medici che sono qui, per vedere se questo aspetto migliora".

Per il suo compagno di squadra Marco Melandri, le cose non sono andate troppo bene in questa prima giornata di prove per il Gran Premio betandwin.com del Portogallo di Estoril. Il giovane ravennate non è riuscito a trovare la messa a punto ideale per la sua moto ed è scivolato fino alla quattordicesima posizione del foglio dei tempi, a un secondo e mezzo dal miglior tempo della giornata, messo a segno da Alex Barros. "In questo circuito partiamo da zero e la pioggia di questa mattina ha rovinato la prima sessione di prove libere, quindi un'ora non e stata sufficiente per trovare la messa a punto perfetta. Siamo partiti utilizzando i settaggi di Jerez e non avevo un feeling buono con la moto, quindi ho preferito non rischiare. Continueremo a lavorare sulla moto e sappiamo bene che dobbiamo cambiarla per domani".

Tags:
MotoGP, 2005, betandwin.com GRANDE PREMIO DE PORTUGAL

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›