Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Checa, il migliore tra i piloti con le Bridgestone

Checa, il migliore tra i piloti con le Bridgestone

Checa, il migliore tra i piloti con le Bridgestone

Carlos Checa ieri ha conquistato la quinta posizione al Gran Premio betandwin.com del Portogallo, un risultato che ha confermato le aspettative che erano nate nei turni di prove libere e nella sessione ufficiale. Lo spagnolo della Ducati partiva dalla prima fila della griglia, ma dopo aver lottato per tutta la durata della gara con Maro Melandri e Colin Edwards, è arrivato alle spalle del pilota di Ravenna per colpa di un errore che gli ha fatto perdere la quarta posizione.

Ad ogni modo, Checa a Estoril ha ottenuto il miglior risultato della stagione per la Ducati e anche per la Bridgestone nel 2005.

"Sono contento di quello che siamo riusciti a fare questo fine settimana. Abbiamo potuto migliorare la moto e, con l'aiuto della Bridgestone, abbiamo fatto dei progressi anche nello sviluppo dei pneumatici. È ovviamo che pensavamo di fare un risultato migliore dopo aver guadagnato la terza posizione in qualifica. Ma, tenendo conto delle circostanze, anche il quinto posto è un risultato positivo. Sono partito bene, ma poi la risposta del motore è peggiorata ed era come se andassi sempre molto veloce".

La seconda metà della gara non è stata facile per Checa, che ha dovuto girare su settori del tracciato rese pericolose a causa della pioggia, che provocarono diverse cadute, tra i quali quella del connazionale Sete Gibernau, caduto quando girava nella prima posizione.

"Con la pista in quelle condizioni, le gomme hanno impiegato più tempo per adattarsi all'umidità. Negli ultimi giri l'aderenza dell'asfalto è aumentata e le sospensioni andavano meglio, quindi mi sentivo più sicuro in sella. Ho visto la caduta di Sete e ho deciso di andare più lento e di stare molto attento".

Checa, con la quinta posizione, ha eguagliato la posizione di Shinya Nakano a Jerez. Il pilota della Kawasaki, con l'ottavo posto di Estoril, è stato il secondo classificato dei piloti che montano Bridgestone. "Abbiamo deciso di usare un composto più morbido e ho avuto un buon feeling con le Bridgestone, anche quando giravamo con delle slick sull'asfalto bagnato. Era difficile sapere quali erano le zone più umide della pista e ho continuato a girare in tempi regolari. Sono contento di aver conquistato più punti che a Jerez, ma dobbiamo continuare a lavorare allo sviluppo del motore", ha spiegato il pilota giapponese.

Tags:
MotoGP, 2005, betandwin.com GRANDE PREMIO DE PORTUGAL, Carlos Checa

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›