Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il team Repsol Honda recupera il sorriso

Il team Repsol Honda recupera il sorriso

Il team Repsol Honda recupera il sorriso

Ieri, su un circuito di Estoril reso più difficile dalle dispettose condizioni atmosferiche, l'intrepido Max Biaggi ha concluso il GP portoghese in un'ammirabile terza posizione, mentre il compagno di squadra Nicky Hayden è riuscito a conquistare punti preziosi per il campionato, grazie alla settima posizione.

Biaggi, determinato a dimenticare la gara di Jerez, sembrava un altro durante tutto il fine settimana, mentre vedeva come riusciva con il team a far rendere al massimo la RC211V ufficiale.

"Dopo il terzo posto qui all'Estoril qualcuno avrà detto che oggi Max Biaggi c'è. Be', io dico che Max Biaggi c'è sempre stato. Solo che oggi c'era anche una moto migliore. Ma possiamo fare molto, molto meglio. Il potenziale dell'HRC è ben più alto di così", ha detto il pilota romano.

"Purtroppo ho dovuto correre con la seconda moto perché la moto 1, quella che avevo scelto con la quale avevo il feeling migliore, ha avuto un problema tecnico a pochi minuti dal via. Quindi il terzo posto oggi ci lascia soddisfatti. Sono contento per me e soprattutto per il mio team: finalmente li ho visti sorridere e li ringrazio tutti".

"Ci voleva davvero per il nostro morale, ci dà la carica per ripartire verso la Cina. Il nostro lavoro è tutt'altro che finito, ma siamo sulla strada giusta: la risposta che cercavo sta nell'elettronica", ha aggiunto Biaggi.

il suo compagno di squadra Nicky Hayden è arrivato settimo dopo essere partito dalla nona posizione sulla griglia. Hayden non è riuscito a conoscere bene il tracciato di Estoril e sembra che le condizioni dell'asfalto lo abbiano messo in difficoltà più di altri piloti della categoria.

"Non sono affatto contento della gara e del modo in cui è andato l'intero weekend. Non sono riuscito a girare senza problemi e non mi sentivo neanche del tutto comodo sulla moto", ha spiegato Hayden.

"Sono partito bene, ma ho perso posizioni alla prima curva. Nei primi giri, quando i pneumatici non erano consumati, riuscivo a fare progressi. Poi qualcosa è andato male e sono scivolato indietro. È difficile spiegare quanto fosse bagnata la pista in alcuni settori. Volevo solo resistere, fare un po' d'esperienza e conquistare qualche punto. Mancano ancora molte gare da disputare".

Tags:
MotoGP, 2005, betandwin.com GRANDE PREMIO DE PORTUGAL

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›