Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il team Ducati Marlboro viaggia in Cina pieno di speranze

Il team Ducati Marlboro viaggia in Cina pieno di speranze

Il team Ducati Marlboro viaggia in Cina pieno di speranze

Anche il team Ducati Marlboro è ansioso di viaggiare per la prima volta in Cina con il Motomondiale. Per questa prima visita nel paese asiatico, la scuderia di Borgo Panigale ha organizzato per giovedì 28 una conferenza stampa nella città de Shanghai, un appuntamento al quale sono invitati tutti gli operatori media.

I risultati de Portogallo, specialmente per quello che riguarda Carlos Checa, sono stati un tonico rinvigorente per la scuderia emiliana.

Lo spagnolo cercherà di ripetere in questo circuito sconosciuto la prestazione nella prima visita nel Qatar del 2004, quando guadagnò la pole position, ma anche di confermare le buone sensazioni di Estoril, dove poco più di una settimana fa è arrivato quinto dopo essere partito dalla prima fila della griglia.

"Ora voglio solo andare avanti e migliorare. Ad ogni gara imparo molte cose nuove relativamente alla mia moto e Shangai sarà interessante perché è un circuito totalmente sconosciuto, dove tutti partiremo dallo stesso livello".

Checa ha inoltre voluto dire la sua sugli impianti spettacolari del tracciato anche se, come il resto de piloti, la sua attenzione è tutta volta alla pista.

"Ho visto alcuni giri della gara di F1 dello scorso anno e la pista sembra davvero impressionante anche se, alla fine dei conti, tutte le piste sono simili, con rettilinei e curve".

"Non vedo l'ora di arrivare in Cina: mi piace viaggiare e scoprire nuove culture. Moltissimi cinesi si spostano su due ruote, quindi credo siano appassionati di moto e ritengo che ci sarà molto pubblico: spero che potremo offrire loro un bello spettacolo", declaró.

Secondo quando confermava questa settimana il suo rappresentante Carlo Perna, Loris Capirossi arriverà in Cina molto recuperato dall'infortunio alla caviglia, senza però aver recuperato il 100% della condizione fisica.

"Loris continua a fare riabilitazione con il dottor Costa continua e per la gara non sarà ancora al 100%, ma crediamo che solamente all'80%. Oltre alla lesione, non bisogna dimenticare il fattore psicologico: la paura di cadere e di farsi di nuovo male".

"Capirossi è stato fortunato, dal momento che la frattura non è stata importante come quella di Biaggi. Per il GP in Portogallo gli hanno fatto molte iniezioni per permettergli di resistere al forte dolore e questo ha influito sul suo rendimento, visto che in gara si stancò molto. Per Le Mans dovrebbe essere completamente guarito", ha poi aggiunto Perna.

Nonostante l'infortunio, il romagnolo è ansioso di dimostrare a tutti quello che può fare con la sua Desmosedici.

"Stiamo facendo molti progressi lavorando sulle sospensioni, sulla mappatura e sullo sviluppo delle Bridgestone. Credo che presto potremo combattere per le prime posizioni".

"Mi aspetto un weekend particolare a Shangai. Avevo visto la Formula 1 in Tv e il circuito sembra interessante, diverso dalla maggior parte dei circuiti dove corriamo di solito. Spero solo che l'asfalto sia buono. La prima curva è molto lunga, credo che ci darà l'impressione di percorrere una rotonda! A me piacciono i circuiti nuovi e quest'anno ne avremo ben tre: Shangai, Istanbul e Laguna Seca. A dire la verità in passato ho corso a Laguna ma solo con la 125 e la 250, per cui, ora che ci torno con la MotoGP, la posso considerare una pista decisamente nuova".

Tags:
MotoGP, 2005, TAOBAO.COM GRAND PRIX OF CHINA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›