Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Olivier Jacque conquista il podio per la prima volta nella classe regina

Olivier Jacque conquista il podio per la prima volta nella classe regina

Olivier Jacque conquista il podio per la prima volta nella classe regina

Durante il GP di Shanghai della MotoGP tutti gli occhi sono rimasti puntati su Olivier Jacque, che dopo aver accettato di sostituire l'infortunato Alex Hofmann nel team Kawasaki, ha assunto un ruolo da protagonista e ha conquistato il secondo gradino del podio.

Dopo aver preso il via dalla quindicesima posizione, il francese è stato autore di una rimonta spettacolare che gli ha permesso di raggiungere la terza posizione. L'ambizione di Jacque era molta e a sette giri dalla conclusione la sua Kawasaki ha sorpassato la Honda di Gibernau e ha proseguito, nel tentativo di raggiungere anche Rossi, che girava in testa. Negli ultimi giri il francese è riusciti ad accorciare le distanze dal pilota di Tavullia e la prodezza forse gli sarebbe riuscita, se solo avesse avuto a disposizione qualche giro in più.

"Sicuramente il team di Valentino non aveva preparato il mio nome per mostrarglielo sul pannello. In realtà non so esattamente cosa è successo. È stata un'esperienza magica, meglio che vincere un titolo mondiale", ha spiegato Jacque.

Il francese potrà correre la gara di casa a Le Mans, dove sarà il pilota Kawasaki meglio classificato. La seconda posizione di Shanghai infatti gli è valsa 20 punti, che gli danno la settima posizione nella classifica provvisoria del Campionato del Mondo. Nella generale Jacque non solo ha superato il compagno di squadra Shinya Nakano, che oggi è stato costretto a rientrare ai box al secondo giro, ma ha anche permesso alla Kawasaki di consolidare la terza posizione nella classifica costruttori. Nakano invece, non è riuscito a festeggiare il GP numero 100 con una buona prestazione.

Per Jacque si è trattata della gara più bella nella classe regina, dal momento che nei 40 GP che aveva disputato in passato non era mai riuscito a salire sul podio.

"Oggi mi sento come un pesce nell'acqua. Mi sono trovato bene in queste condizioni, con un buon grip in pista. Il mio team poi ha fatto un ottimo lavoro con la messa a punto. È strano essere sul podio, non saprei spiegare come mi sento. La Kawasaki mi ha chiamato solo una settimana fa".

Tags:
MotoGP, 2005, TAOBAO.COM GRAND PRIX OF CHINA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›