Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi vola sulla pista bagnata e si aggiudica la vittoria del GP di Shanghai

Rossi vola sulla pista bagnata e si aggiudica la vittoria del GP di Shanghai

Rossi vola sulla pista bagnata e si aggiudica la vittoria del GP di Shanghai

Valentino Rossi ha vinto il Gran Premio taobao.com della Cina imponendosi con autorità su un tracciato reso complicato dalla pioggia, che cadeva dalla mattinata. Il pesarese del team Gauloises Yamaha in questo modo ha fatto crescere il suo vantaggio al comando della classifica provvisoria del Campionato. Marco Melandri (Telefonica Movistar) è passato a occupare la seconda posizione della generale, dopo aver battuto all'ultimo giro il compagno di squadra Sete Gibernau per assicurarsi l'ultimo gradino del podio. La grande rivelazione del Gran Premio cinese è stato Olivier Jacque. Il pilota francese, che correva la gara della classe regina con una Kawasaki, al posto dell'infortunato Alex Hofmann, ha conquistato la seconda posizioni, regalando al costruttore giapponese il primo podio del 2005.

La sorpresa alla partenza era arrivata per mano delle Suzuki, con John Hopkins in testa nel primo giro e Kenny Roberts poco dopo. Ma Rossi, partito dalla seconda fila dello schieramento nella sesta posizione, è riuscito a guadagnare la prima posizione. Il Dottore in seguito ha approfittato degli evidenti problemi di Roberts per allontanarsi al comando in solitario. Nelle prime fasi piuttosto confuse della gara, caratterizzate da incidenti e cadute, lo spagnolo Toni Elías (Fortuna Yamaha) aveva raggiunto la terza posizione, ma in seguito non è riuscito a difenderla per alcuni problemi meccanici.

Sete Gibernau ha guadagnato la seconda posizione e ha cercato di accorciare le distanze con Rossi, ma la Yamaha del Campione del Mondo sfrecciava a velocità molto elevata. Con una prestazione sensazionale, il francese Olivier Jacque in pochi giri ha raggiunto il terzo posto, molto vicino allo spagnolo.

A otto giri dal traguardo Gibernau è stato sorpassato da Jacque, mentre sembrava alle prese con qualche problema che era destinato ad escluderlo dalla lotta per la vittoria. Jacque ha spronato la sua Kawasaki nel tentativo di raggiungere Rossi, anche se alla fine è stata la Yamaha del capoclassifica del campionato a tagliare per prima il traguardo.

Melandri ha forzato negli ultimi minuti e ha superato l'olandese Jurgen van den Goorbergh, sostituto di Tamada nel team Konica Minolta Honda, autore di una gara splendida. Poco dopo l'Honda RC211V del pilota di Ravenna, ha superato quella di Max Biaggi (Repsol Honda) per poi raggiungere quella di Gibernau e passarle accanto lanciata verso il terzo gradino del podio. Melandri si è già classificato in due occasioni nei primi tre e uno sguardo alla classifica provvisoria del campionato ce lo presenta come il principale avversario del Campione del Mondo Valentino Rossi, almeno a questo punto della stagione.

La quinta posizione è andata a Max Biaggi, che ha saputo interpretare al meglio le caratteristiche estremamente tecniche del tracciato di Shanghai per fare sfoggio di uno stile di guida ineccepibile e recuperare il risultato delle qualifiche, che lo aveva fatto scivolare nella quinta linea de griglia. Alle spalle del romano si è classificato van den Goorbergh, che in questo modo ha messo a segno il miglior risultato per la Kawasaki nel 2005. Anche la settima posizione di John Hopkins (Suzuki MotoGP) rappresenta il miglior piazzamento dell'anno dello statunitense. Colin Edwards (Gauloises Yamaha), Nicky Hayden (Repsol Honda) e Rubén Xaus completano la classifica dei primi dieci.

Loris Capirossi (Ducati Marlboro), nelle prove di qualificazione del sabato aveva fatto un'ottima prestazione e aveva guadagnato la partenza dalla prima fila, grazie alla terza posizione. Purtroppo il romagnolo in gara non è riuscito a confermare le buone sensazioni nate alla vigilia e si è classificato dodicesimo, forse ancora alle prese con gli strascichi della leggera frattura alla caviglia sinistra. Il suo compagno di squadra Carlos Checa nelle prime fasi della gara è finito per terra in modo spettacolare e non è riuscito a riprendere la gara. Poco dopo la stessa sorte è toccata a Troy Bayliss (Camel Honda) e a Franco Battaini (Blata WCM).

Dopo il Gran Premio taobao.com della Cina in testa alla classifica provvisoria del campionato si parla italiano: Valentino Rossi è già a quota 70 punti, 25 in più del secondo classificato Marco Melandri, mentre Max Biaggi occupa la quarta posizione con 36. Terzo è Alex Barros (Camel Honda), vincitore della seconda gara della stagione a Estoril, con 43. Gibernau, ancora a digiuno di vittorie nel campionato 2005, è solo quinto, con 33.

Tags:
MotoGP, 2005, TAOBAO.COM GRAND PRIX OF CHINA, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›