Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Una distrazione sulla griglia tradisce Elías

Una distrazione sulla griglia tradisce Elías

Una distrazione sulla griglia tradisce Elías

Il GP taobao.com della Cina ha confermato i progressi fatti dai giovani spagnoli Rubén Xaus e Toni Elías per riuscire ad adattarsi alla nuova Yamaha.

L'esperienza accumulato in sella alla moto sta iniziando a dare i suoi frutti in termini di risultati e di prestazioni molto interessanti. Elías aveva disputato una buonissima sessione di qualifica, ma poi una distrazione sulla griglia lo ha fatto scivolare verso il fondo del gruppo.

Nella sessione cronometrata del sabato, Elías aveva guadagnato l'ottava posizione dello schieramento, il suo miglior risultato in qualifica da quando disputa la MotoGP. Domenica avrebbe preso il via dalla terza fila, molto più avanti rispetto al GP di Jerez e di Estoril. Alla partenza lo spagnolo era riuscito a inserirsi nel gruppo di testa, raggiungendo anche la terza posizione nei primi giri. Invece, un piccolo dettaglio mandò il fumo il suo sogno di fare un buon risultato sul circuito di Shanghai.

`Sono partito molto bene e mi sentivo proprio bene durante i primi giri assieme a Rossi, Gibernau e Biaggi, ma poi ho visto il segnale che la Direzione di Gara mi aveva assegnato una penalizzazione, per cui dovevo passare nella Pit Lane, per essermi male allineato in griglia´.

`Credo di essermi confuso con una delle posizioni della 250cc, visto che in MotoGP siamo solo tre per fila. Un disastro, ed un errore mio….stavo facendo una grandissima gara. Ho cercato di rimontare dopo la penalizzazione, ma non sono riuscito a fare più di tanto´.

Dopo essere tornato in pista nell'ultima posizione, il giovane pilota di Manresa è riuscito a sorpassare qualche avversario e a tagliare il traguardo nella quattordicesima posizione, intascando i due punti corrispondenti.

Sembra che Xaus si sia lasciato alle spalle il pessimo inizio di stagione a Jerez, dove era caduto nel primo giro senza nessuna possibilità di conquistare qualche punto. Nelle ultime due gare si è classificato nei primi dieci e sembra proprio che stia recuperando la fiducia nelle sue possibilità. Come era successo a Estoril, in Cina Xaus ha cercato di concludere la gara nei punti senza rischiare troppo e compromettere la gara.

`Sto facendo progressi. Almeno sono riuscito a chiudere tra i primi dieci. Devo comunque farmi perdonare, dalla mia squadra, i molti errori fatti nei test pre-stagionali. Nel warm up avevo guidato molto bene, avevo ottime sensazioni con la pista bagnata, ma ho chiuso il gas proprio alla prima curva. Non me la sono sentita proprio di rischiare esageratamente e quindi ho lasciato che mi superassero e ho fatto i primi giri con calma, cercando di non consumare troppo le gomme e questa cosa è stata utile sul finale perché sono riuscito a girare sui tempi dei primi. E la cosa più importante sono i punti fatti´.

Tags:
MotoGP, 2005, TAOBAO.COM GRAND PRIX OF CHINA, Toni Elias

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›