Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Seedorf Racing all'inaugurazione di una gioielleria Morellato a Milano

Seedorf Racing all'inaugurazione di una gioielleria Morellato a Milano

Seedorf Racing all'inaugurazione di una gioielleria Morellato a Milano

Questa settimana il team Seedorf Racing era a Milano per prendere parte all'inaugurazione di una nuova gioielleria della marca Morellato, che vende anche una gamma di prodotti racing sostenuta dal responsabile principale della squadra, il calciatore Clarence Seedorf assieme al suo grande amico del Real Madrid Roberto Carlos.

Durante l'inaugurazione era prevista una sessione di foto e autografi con i piloti del team, Álvaro Bautista e un Aleix Espargaró che dopo la splendida prestazione di Shanghai è diventato il centro dell'attenzione.

Mercoledì scorso, il giovane pilota di Granollers aveva preso parte anche alla presentazione del CEV Buckler 2005. Espargaró, che ha solo 15 anni, è arrivato settimo, il miglior pilota spagnolo in classifica nella 125cc.

"Sono molto contento por me e per il mio team. È stato un fine settimana perfetto e alla fine sono arrivato settimo. Avevo una moto molto veloce. Ringrazio ancora il team che sta lavorando molto bene e mi permette di imparare moltissime cose. In gara non sono partito bene: il gruppo si è allontanato e non sono riuscito a classificarmi meglio, anche se lottare per il podio non era uno dei miei obiettivi. È stata una gara bella: sono riuscito a controllare tutto ed è stata una grande soddisfazione".

Secondo Espargaró, il team ha saputo adattare la moto alle condizioni della pista e questo gli ha permesso di conservare la fiducia durante la gara. "In realtà la moto è andata molto bene sul bagnato già dal venerdì e speravo di poter andare bene. Ma è chiara che c'è ancora moltissimo da lavorare e che devo continuare a lottare" Questi giorni sono stati un po' atipici per il vigente campione spagnolo della 125cc, che ha ricevuto molte più chiamate e ha dovuto rilasciare più interviste del solito.

"Questa settimana è stata un po' diversa dalle altre. I mezzi di comunicazione mi hanno fatto più caso ed è dimostrazione che stiamo facendo le cose per bene"

Il giovane catalano non si stanca di ripetere che deve ancora fare molta strada e che sta imparando molto da questa prima esperienza nel Campionato del Mondo de MotoGP.

"Qui tutti vano molto veloci fin dalla prima curva. All'inizio a me costa un poco prendere il ritmo, ma qui non ti puoi permettere di dormire. Nel Motomondiale si va più veloci che nel Campionato di Spagna e devi andare veloce fin da subito".

Tags:
125cc, 2005, G. P. betandwin.com DE LA COMUNITAT VALENCIANA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›