Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Riders for Health premiata per il lavoro svolto in Africa

Riders for Health premiata per il lavoro svolto in Africa

Riders for Health premiata per il lavoro svolto in Africa

La associazione Riders for Health è stata insignita con il premio Global Health Council 2005 grazie all'ottimo lavoro realizzato in Africa per migliorare la rete di trasporto.

Il premio riconosce l'impegno di questa organizzazione nello sviluppo di sistemi di trasporto sostenibili nel continente africano, oltre che di programmi di assistenza medica e legati alla mobilità. Alcuni rappresentanti dell'organizzazione lo riceveranno a Washington il giugno prossimo.

Questa fondazione, nata dal mondo del motociclismo da competizione, dalla Dorna e dal circuì del Motomondiale, si occupa di raccogliere fondi ne weekend di Gran Premio per comprare veicoli a due e a quattro ruote nelle zone più povere del pianeta.

Barry e Andrea Coleman hanno fondato quest'organizzazione assieme all'ex pilota Randy Mamola e da quindici anno lavorano per dotare l'Africa di sistemi di assistenza medica e di trasporto.

"Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto questo premio per il nostro lavoro in Africa, ma sappiamo bene che non avremmo potuto cominciare senza l'appoggio da parte della Dorna e del Motomondiale. Riceveremo il premio a Washington DC il 2 giugno prossimo e faremo conoscere il contributo del Motomondiale", ha dichiarato Andrea Coleman, co-fondatrice di Riders for Health.

"Siamo enormemente contenti di questo riconoscimento e dell'opportunità che ci dà di rendere nota a tutti la necessità di una rete di trasporto per lo sviluppo dell'area interessata. L'aiuto umanitario è possibile solamente se vengono utilizzate tecniche razionali e sostenibili, di mutuo rispetto e con la consapevolezza di quello che succede lì".

"La gente della Dorna è fantastica, ci ha permesso di utilizzare il paddock per avere accesso alle risorse di cui abbiamo bisogno. Ci hanno dato consigli quando ne abbiamo avuto bisogno e ci hanno anche aiutato a continuare a lavorare".

I due signori Coleman sono stati indicati come due dei più importanti impresari del mondo anche dalla Fundazione Schwab e questo rappresenta l'anticamera per il Foro Economico Mondiale.

"Andrea e Barry Coleman non hanno solamente trovato una soluzione ingegnosa a un problema molto complesso, ma bisogna anche riconoscere che Riders for Health ha enormi capacità di crescere in Africa, con un impatto sostenibile nello sviluppo", ha spiegato la direttore delle organizzazioni Pamela Hartigan.

Riders for Health continuerà a lavorare a stretto contatto con il Motomondiale, grazie al tradizionale ‘Day of Champions', che si svolge a Donington Park e a Valencia. Il prossimo novembre, Andrea e Barry Coleman presenteranno i risultati dell'organizzazione nel meeting mondiale del Brasile, davanti a rappresentanti di più de 90 organizzazioni.

Tags:
MotoGP, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›