Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il Camel Honda vuole la rivincita a Le Mans

Il Camel Honda vuole la rivincita a Le Mans

Il Camel Honda vuole la rivincita a Le Mans

Alex Barros vuole lasciarsi alle spalle il povero risultato del GP cinese, durante il quale gli è stata inflitta una penalizzazione per aver anticipato la partenza. Il brasiliano arriva a Le Mans deciso a ripetere le prestazioni che nelle prime due gare gli hanno permesso di occupare le prime posizioni della classifica del Motomondiale MotoGP. Non sarà facile, soprattutto perché non conserva buoni ricordi del tracciato francese.

"Le Mans è una pista che è sempre stata piuttosto ostica per me, ma questo non significa che non punti a fare una bella gara. L'importante è lavorare bene per preparare la moto, non dico al cento per cento dato che non è possibile che le cose vadano sempre come all'Estoril, ma comunque al meglio possibile".

Il brasiliano non è stato mai molto fortunato a Le Mans: nelle otto volte che ci ha corso è riuscito a salire sul podio solamente in un'occasione. Fu nel 2003, quando Barros correva nella scuderia team ufficiale Yamaha. La scorsa stagione invece non riuscì a fare meglio della settima posizione.

"In Cina non eravamo al massimo con la messa a punto ma poi domenica, penalizzazione a parte, sono stato veloce ed ho potuto recuperare qualche punto, quindi mi aspetto di poter far bene anche in Francia. Sono ancora dolorante al costato per la botta che ho preso battendo sul cordolo nella caduta del sabato mattina, ma penso che sarò a posto per le libere di venerdì prossimo".

Per Troy Bayliss, il Gran Premio Alice di Francia rappresenta un'altra buona opportunità per dimenticare gli errori commessi in Cina, dove un impeto eccessivo all'inizio della gara lo ha fatto cadere per terra e costretto a ritirarsi.

"Non vedo l'ora di andare in Francia perché Le Mans è una pista che amo. L'anno scorso la gara è andata abbastanza bene ma è soprattutto dopo, quando ci siamo fermati per un giorno di test, che mi sono divertito, perché ho girato molto forte. Penso che se riusciremo a mettere bene a punto la moto, potrò fare una bella gara".

Tags:
MotoGP, 2005, GRAND PRIX ALICE DE FRANCE

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›