Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

L'intensa pioggia condiziona la prima sessione ufficiale della 250cc

L'intensa pioggia condiziona la prima sessione ufficiale della 250cc

L'intensa pioggia condiziona la prima sessione ufficiale della 250cc

La prima sessione di prove di qualificazione per il Gran Premio Alice di Francia della quarto di litro ha riservato non poche sorprese, dal momento che si è svolta in assenza di gran parte dei protagonisti della categoria. Confermando le previsioni meteorologiche, la pioggia non ha voluto mancare alla prima giornata di azioni in pista per il GP di Le Mans e dopo aver condizionato il secondo turno di libere della classe regina, ha letteralmente stravolto il risultato delle prime qualifiche della 250cc.

Alla fine delle libere della MotoGP, la pioggia ha iniziato a cadere intensamente e quasi tutti i piloti della 250cc hanno scelto di rimanere nel box e di aspettare che le condizioni della pista migliorassero. Soprattutto dopo aver assistito alla caduta dei più coraggiosi, che si erano azzardati sull'asfalto inondato di Le Mans. Solo verso la metà della sessione alcuni piloti hanno cercato di dominare la superficie ingannevole nel tentativo di assicurarsi una posizione privilegiata sulla griglia provvisoria.

Invece, un buon numero di piloti, tra i quali si trovano i principali favoriti della classe, come Dani Pedrosa, Sebastián Porto, Casey Stoner o Andrea Dovizioso, hanno preferito non uscire in pista per non rischiare.

Negli ultimi minuti ha iniziato di nuovo a piovere intensamente e i team che pensavano di approfittare degli ultimi minuti per provare delle soluzioni sul bagnato, hanno definitivamente abbandonato l'idea di disputare la prima sessione ufficiale.

Anthony West, che disputa la prima gara della stagione proprio a Le Mans, ha ottenuto un risultato storico per l'Aprilia Germany: l'australiano ha guadagnato la pole provvisoria, anche se lo ha fatto con un tempo superiore di oltre 22 secondi rispetto al miglior tempo della mattina, messo a segno da Sebastián Porto. West gareggia in questo Gran Premio Alice di Francia ai comandi di un'Aprilia, in attesa che sia pronta la KTM 250cc con la quale disputerà le altre gare della stagione.

Anche la seconda posizione di Arnaud Vincent rappresenta un risultato storico. Il pilota francese ha dato alla sua Fantic una posizione privilegiata, molto lontana dai poveri risultati ottenuti nelle prime gare della stagione. Il terzo posto è stato occupato da un altro francese, Hugo Marchand (Campetella Racing) che sostituisce l'infortunato Sekiguchi.

Il quarto posto è andato ad Alex de Angelis (MS Aprilia Italia Corse), che ha comandato il foglio dei tempi per buona parte della sessione e che è stato tradito dalle condizioni della pista ed è caduto in modo spettacolare.

"Poco prima della fine del mio terzo giro la pioggia aveva ripreso a scendere abbondante", ha detto de Angelis. "Ero in pieno quando sono transitato sul rettilineo e poco prima della staccata della curva, ho sentito la moto che non aveva più trazione, probabilmente a causa di una pozza, e ho chiuso il gas. La moto si è intraversata e io sono andato a scivolare sull'asfalto e poi sono finito fuori. Inizialmente ero anche tentato di riprendere una moto e tornare in pista ma quando mi sono reso conto dell'acquazzone ho preferito rimanere al box".

Alex Debón (Wurth Honda BQR) è il quinto ed ultimo qualificato, dal momento che tutti gli altri piloti che sono usciti in pista hanno girato in un tempo superiore al 107% del tempo di West.

Tags:
250cc, 2005, GRAND PRIX ALICE DE FRANCE, QP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›