Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Peterhansel, spettatore a Le Mans

Peterhansel, spettatore a Le Mans

Peterhansel, spettatore a Le Mans

Pilota emblematico della Yamaha di enduro in nella disciplina de rallye-raid, prima di passare alle quattro ruote, Stéphane Peterhansel questo fine settimana è a Le Mans per assistere al Gran Premio Alice di Francia.

Dopo aver vinto in sei occasioni la Parigi-Dakar nella categoria moto e due volte al volante di un'automobile, il pilota Mitsubishi Repsol ha dichiarato che si tratta della sua prima visita al circuito Bugatti.

"Erano molti anni che non venivo a un Gran Premio… Mi dedico ad attività che richiedono un impegno costante e non ho l'opportunità di andare spesso a vedere le gare", ha dettp Peterhansel. "L'ultimo Gran Premio al quale sono andato deve essere stato quello del Giappone, quando ancora correvo con la Yamaha. Sono anche stato a un Gran Premio in Spagna, ma è la prima volta che vengo a Le Mans per il Motomondiale".

Anche se attualmente guida una Mitsubishi, Peterhansel è molto informato sul Campionato del Mondo di motociclismo:
"Cerco di seguire tutte le gare del Campionato. Anche se adesso sono un pilota di automobili, le moto rimangono una delle mie passioni. Lo spettacolo offerto dai Gran Premi è fantástico; le diverse categorie sono appassionanti e ancora di più dall'introduzione delle 4 Tempi nella MotoGP che ha dato vita a battaglie molto combattute. Cerco di non perdermi mai la trasmissione, dal momento che la televisione ti permette di non perderti nessun dettaglio!.

Pilota Yamaha durante gli anni 90, il francese spiega che si sente ancora vicino alla marca dei diapason.
"Mi sono sempre sentito unito alla Yamaha. Ho corso sempre con loro e ho ancora un contratto con la marca, quindi credo che qui dovrei appoggiare i piloti Yamaha. Ad ogni modo, è difficile ignorare il pilota che ha permesso alla Yamaha di tornare a vincere. Non è molto originale parlare di Valentino Rossi, ma è inevitabile farlo. Riunisce tutte le qualità, sia per quello che riguarda la guida, che per l'abilità nella messa a punto della moto, ma anche per la sua personalità. È veramente un pilota unico e lo ammiro molto".

Tags:
MotoGP, 2005, GRAND PRIX ALICE DE FRANCE

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›