Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gibernau: "Siamo tornati a stare dove ci compete"

Gibernau: 'Siamo tornati a stare dove ci compete'

Gibernau: "Siamo tornati a stare dove ci compete"

Oggi a Le Mans Sete Gibernau si è quasi preso la rivincita per la gara di Jerez. Il pilota spagnolo, dopo una portentosa rimonta, ha raggiunto Colin Edwards e Valentino Rossi. Si è allontanato al comando assieme al Campione del Mondo negli ultimi giri per contendergli la vittoria. Il pilota del Telefónica Movistar però non ha avuto molte occasioni per superare la Yamaha dell'avversario e si è dovuto accontentare della seconda posizione, la ricompensa per un recupero spettacolare.

Gibernau ha commesso un errore nei primi minuti della prova nella chicane. Si è trovato in gruppo con Marco Melandri e Shinya Nakano, tutti lanciati all'inseguimento di Rossi, che a sua volta cercava di raggiungere Colin Edwards.

Con molta determinazione e snocciolando un giro veloce dopo l'altro, Gibernau ha sorpassato tutti gli avversari che lo precedevano fino a posizionarsi alle spalle dell'accoppiata Gauloises Yamaha.

Rossi ha sottratto la prima posizione a Edwards a pochi giri dal traguardo e Gibernau non se l'è lasciato scappare. La sua Honda ha conquistato il secondo gradino del podio, come era già successo a Jerez. Potrebbe essere l'inizio del recupero dello spagnolo, che grazie al risultato di Le Mans è passato al terzo posto della generale e che alla prossima gara al Mugello cercherà disperatamente di aggiudicarsi la prima vittoria stagionale. "Oggi siamo tornati a stare dove ci compete, a lottare davanti per la vittoria. Sono molto soddisfatto perché abbiamo sofferto molto nelle prove per trovare il ritmo ed oggi questa gara sarebbe stata impensabile senza l'aiuto di Michelin e dell'ottimo lavoro del team Gresini. Nella prima parte di gara ho sofferto un po' per abituarmi alla moto e al pneumatico ma non ho mai perso la fiducia e ho dato il massimo per tornare a lottare davanti. È stato una grande rimonta, volevo rallentare il ritmo per recuperare un po' ma non è stato possibile. Quando ho visto che Rossi superava Edwards ho spinto ulteriormente e l'ho passato anche io". Negli ultimi giri sembrava che Gibernau stesse studiando la traiettoria di Rossi per cerare un punto nel quale cercare di superare l'avversario, anche se non è riuscito a raggiungere la prima posizione. "Ero pronto ad attaccare Rossi ma ho commesso un errore nella curva in discesa e non mi è stato possibile tentare un nuovo sorpasso. Sono comunque soddisfatto di questo risultato"

Tags:
MotoGP, 2005, GRAND PRIX ALICE DE FRANCE

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›