Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lüthi domina autorevolmente la gara di Le Mans

Lüthi domina autorevolmente la gara di Le Mans

Lüthi domina autorevolmente la gara di Le Mans

Thomas Lüthi (Elit Grand Prix) ha comandato il Gran Premio Alice di Francia della 125cc dalla partenza al traguardo, aggiudicandosi la prima vittoria della sua carriera. Lo svizzero, che partiva dalla pole position, si è allontanato subito al comando e ha guidato una gara in solitario. La seconda posizione è andato allo spagnolo Sergio Gadea (Master Aspar), che è salito sul primo podio della sua carriera, intascando una buona manciata di punti, i primi del 2005. Gadea è stato autore di una gara di rimonta e ha conquistato la seconda posizione, davanti al leader della classifica provvisoria del campionato Mika Kallio (Red Bull KTM).

Nelle prime fasi della gara, Lüthi ha saputo resistere all'attacco da parte del francese Mike di Meglio (Kopron Racing World). Alle sue spalle, si è formato un gruppo di inseguitori nel quale giravano le KTM di Kallio e Gabor Talmacsi, le Honda di Fabrizio Lai (Kopron Racing World) e di Meglio e l'Aprilia di Héctor Faubel (Master Aspar).

Il ceco Lukas Pesek (Metis Racing) è caduto a pochi giri dalla partenza ed è stato costretto al ritiro.

La gara di Le Mans ha riservato una brutta sorpresa a Faubel, che quando era quinto ha visto come un guasto al motore gli faceva perdere rapidamente posizioni. Ad Álvaro Bautista (Seedorf RC3) caduto mentre usciva da una curva e Joan Olivé (Nocable.it Race), che ha abbandonato nei primi minuti per problemi al motore.

Lüthi è riuscito a imporre un buon distacco sugli avversari ed era seguito a qualche secondo da un trio formato da Kallio, di Meglio e Talmacsi.

Marco Simoncelli (Nocable.it Race) e Sergio Gadea (Master Aspar) hanno guidato un Gran Premio di rimonta e sono riusciti a prendere contatto con il gruppo di piloti in lotta per il podio.

Verso la metà della gara, tre piloti sono stati coinvolti in una caduta multipla: Michele Pirro (Malaguti), Jordi Carchano (MVA Aspar) e Vincent Braillard (Road Racing Team Hungary).

Mentre Lüthi era lanciato verso il traguardo, Simoncelli ha guadagnato la seconda posizione, ma in seguito è stato costretto a lasciarsi sorpassare e a scivolare nella quinta posizione, per aver effettuato dei sorpassi in regime di bandiera gialla. A sei giri dal traguardo Gadea ha raggiunto il secondo posto e ha saputo resistere ai continui attacchi di Kallio.

Lüthi ha saputo amministrare in modo intelligente il proprio vantaggio e ha scelto di non correre rischi inutili. Con la vittoria di oggi, lo svizzero dell'Elit Gran Prix è saltato nella seconda posizione della classifica provvisoria. Gadea e Kallio hanno occupato rispettivamente il secondo e il terzo gradino del podio. Di Meglio è arrivato quarto, davanti a Simoncelli e a Talmacsi. Pablo Nieto (Caja Madrid Derbi Racing), che correva il GP numero 100, ha battuto Julián Simón (Red Bull KTM) per la settima posizione.

Manuel Poggiali (Metis Racing Team) e Lorenzo Zanetti (Skilled I.S.P.A Racing Team) si sono classificati rispettivamente decimo e undicesimo, mentre Lai, dopo lo sprint iniziale, è stato costretto a rientrare ai box a sei giri dalla fine.

Tags:
125cc, 2005, GRAND PRIX ALICE DE FRANCE, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›