Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Byrne e Proton KR speranzosi per le nuove migliorie di KTM

Byrne e Proton KR speranzosi per le nuove migliorie di KTM

Byrne e Proton KR speranzosi per le nuove migliorie di KTM

Per il team Roberts e la Proton KR, il GP Alice di Francia si è rivelato un fine settimana di sentimenti contrastanti. Difficilmente la gara avrebbe potuto essere più sfortunata, con Shane "Shakey" Byrne vittima proprio sul primo giro di una caduta che gli ha causato varie contusioni alla schiena, sebbene nessuna lesione grave.

`Il warm-up era stato ritardato dalla nebbia, e anche in mattinata era piovuto, per cui nel circuito c'erano alcune zone asciutte ed altre molto umide. In poche parole, un incubo. Ero lanciato bene nella prima parte del tracciato, quando mi è calata la moto e non c'è stato modo di farla ripartire. Ho dovuto tornare al pit in scooter".

`Ero abbastanza speranzoso per la gara perché durante la sessione di qualifica mi sentivo bene in curva, e avevo voglia di correre. Ho iniziato bene, recuperato un paio di posizioni, superato Kenny Roberts nella chicane, ma poi mi ha sorpassato lui, e anche Ellison. Ho pensato che dovevo calmarmi, ma sfortunatamente questo è tutto ciò che ricordo della chicane, lì è finito tutto e mi sono ripreso che ero già nel centro medico".

"Mi sento come se mi avesse investito un camion o qualcosa del genere. Ho trascorso quasi tutto il pomeriggio in ospedale, sottomettendomi a scanner e raggi X alla schiena e al collo. Per fortuna non c'è niente di rotto, e posso pensare al Mugello. Credo che lì avremo una moto migliore", ha aggiunto il britannico.

`Posso dire che è stato un peccato quanto è accaduto, però al tempo stesso è stato positivo, e voi sapete che io sono molto concentrato. Credo che prima del GP in Italia potremo lavorare sulla moto per assicurarci che i problemi sofferti qui siano stati individuati, e mi auguro risolti per la prossima gara".

Nonostante questo insieme di circostanze, la squadra ha ricevuto una buona iniezione di morale. Il nuovo sviluppo del motore e del telaio permetteranno di fare un passo avanti importante sotto entrambi questi punti di vista.

Per quanto riguarda il telaio, Byrne si era lamentato del poco feeling con il treno anteriore. "Abbiamo cambiato alcuni dettagli della geometria e nella distribuzione dei pesi, e siamo immediatamente migliorati", ha commentato il manager del team Chuck Askland.

Il motore ha presentato alcuni problemi, cosa nient'affatto sorprendente, essendo la prima volta che si provava con il telaio.

`Shakey ha di nuovo confermato che con il nuovo motore poteva sentire i miglioramenti", ha commentato Askland. "Nella sessione d'allenamento ci siamo imbattuti nel maltempo, che ci ha sottratto il tempo per provare e sebbene avessimo tre motori nuovi, hanno manifestato un piccolo difetto che KTM sta analizzando. Sono sicuro che non è niente di importante, ma questo ritardo ci ha costretto a optare per usare la prima versione del motore nella sessione di qualifica e in la gara".

Nelle qualifiche Byrne si era classificato diciassettesimo, davanti a due piloti di scuderia e al team WCM.

`In generale ci sono segni positivi, per quanto ora avremo una pausa di due settimane prima della prossima gara. Questo darà l'opportunità a Shakey di recuperarsi, ed a KTM di mettere a punto i piccoli dettagli del motore".

Tags:
MotoGP, 2005, GRAND PRIX ALICE DE FRANCE, Kurtis Roberts

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›