Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Jordi Carchano è impaziente di ristabilirsi e competere al Mugello

Jordi Carchano è impaziente di ristabilirsi e competere al Mugello

Jordi Carchano è impaziente di ristabilirsi e competere al Mugello

Jordi Carchano è stato operato allinizio di questa settimana per una piccola rottura della cartilagine della mano sinistra. Il pilota della MVA Aspar è caduto nella seconda metà del GP Alice di Francia. Cercando di ammortizzare il colpo con lasfalto, il barcellonese riconosce che listinto lo ha portato a cercare di frenare la caduta con la mano.

Carchano è stato sottoposto ad un piccolo intervento chirurgico a Barcellona, e fino alla prossima settimana dovrà mantenere il polso ingessato. Crede, come anche i medici che lo hanno in cura, che non avrà alcun problema per partecipare al prossimo appuntamento del Mondiale, tra due settimane al Mugello.

`Più che per i problemi fisici, mi sento un po abbattuto moralmente, innervosito per come mi potrò sentire nella prossima gara, in Italia, perché voglio centrare un buon risultato. Trattandosi della mano sinistra, quella della frizione, non è tanto importante come quando ci si infortuna a quella destra. Non vedo lora che arrivi il giorno del Mugello´.

Lo spagnolo è caduto a metà corsa. La sua azione è avvenuta prima di una molteplice caduta nella quale sono stati coinvolti vari piloti.

`Sono caduto quando stavo dando gas, nel giro precedente avevo otto decimi di vantaggio sui piloti che mi venivano dietro. La ruota posteriore mi ha spinto e sono caduto in avanti. Istintivamente ho cercato di frenare la caduta con la mano, e così mi sono fatto male. Non so perché, ma quando ero a terra mi hanno investito da dietro. Cera un margine sufficiente, e non capisco come abbiano fatto a non vedermi´.

La sua posizione nella classifica generale rappresenta un discreto bilancio per il pilota dellAprilia, con appena tre punti, ottenuti nella gara inaugurale della stagione. Carchano indica la pioggia come uno dei fattori che ne hanno condizionato le ultime prestazioni, ma allo stesso tempo è totalmente convinto che nelle prossime gare potrà nettamente migliorare la propria posizione.

`Le ultime gare sono state molto complicate a causa della meteorologia, da questo punto di vista questo inizio del Mondiale è molto strano. In Portogallo non mi è andata del tutto male, mentre in Cina è stato un disastro. A Le Mans avevo raggiunto un buon ritmo, nel warm-up mi sentivo molto bene, e se non fossi caduto sarei arrivato in zona punti. Addirittura, se fossi partito meglio, avrei potuto concludere tra i primi dieci´.

`Non sono ancora in linea con gli obiettivi che mi ero proposto, cioè andare a punti, classificarmi tra i primi 10 o 12 di ogni gara. Adesso devo concentrarmi di più, continuare a lavorare e non sono lontano dal raggiungere una buona prestazione´, ha aggiunto.

`Sono molto contento della squadra, perché mi ascoltano quando parlo e questo per me è molto importante. Per quanto riguarda la moto, evidentemente se ottenessi dei risultati migliori lAprilia aiuterebbe di più, ma sono sicuro che presto starò nel gruppo dei migliori´, afferma Carchano. `Il mio peso, tra 64 e 65 chili, è un grande handicap per me, ed è qualcosa dal quale devo imparare. Sarebbe già un fattore da prendere in considerazione nella 250, quindi figurati nella 125cc. Lunica cosa che mi rimane è continuare a lavorare´.

Tags:
125cc, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›