Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hayden conquista Manhattan prima di tornare a casa

Hayden conquista Manhattan prima di tornare a casa

Hayden conquista Manhattan prima di tornare a casa

Dopo due intense giornate a New York, durante le quali ha partecipato a delle azioni di promozione del Red Bull GP US che si svolgerà nel prossimo mese di luglio, Nicky Hayden ha rapidamente girato il manubrio verso la sua casa nel Kentucky per godersi qualche giorno di riposo insieme alla famiglia e agli amici.

Queste minivacanze con i suoi saranno sicuramente molto utili per un Hayden che non è ancora riuscito a dimostrare tutto il suo potenziale dopo le prime quattro gare del Campionato. Il Mondiale del MotoGP affronta a partire da adesso un intenso calendario di corse, che coincide con i mesi estivi.

`I prossimi due o tre mesi saranno duri. Dopo aver trascorso qualche giorno a casa torneremo al Mugello ancora più forti. Il GP della Catalogna avrà luogo una settimana dopo quello d'Italia, e avremo altri due giorni di prove´, ha detto il pilota della Repsol Honda.

Non è stata la prima volta che Hayden ha visitato la Grande Mela, ma nella precedente occasione non ha avuto molto tempo per visitarla.

`È una città veramente interessante. Ho potuto comprendere perché piace tanto alla gente´,

Mercoledì pomeriggio è stato proiettato il documentario `Faster´, per i mezzi di comunicazione, seguito da riassunto di 45 minuti sulla stagione 2003-2004. nell'intervallo, Hayden e il regista del film, Mark Neale, hanno partecipato ad una sessione di domande e risposte con i giornalisti.

Proseguendo con la promozione del Red Bull GP US, Hayden ha concesso varie interviste ai media sportivi e d'informazione generale.

`Sono venuto nel mio paese dalla Francia, quindi non mi disturba più di tanto. Molta gente ha fatto un gran lavoro per renderlo possibile, dalla Dorna al circuito, che inoltre ha messo in atto numerosi miglioramenti in merito alla sicurezza. Quindi, non succede niente se trascorriamo una giornata facendo un po' di promozione´.

Nonostante la sua folta agenda, Hayden ha avuto il tempo anche di andare a fare un po' di esercizio sulle rive del fiume Hudson, situato sul lato ovest di Manhattan. Durante il suo breve soggiorno nella città, il pilota della squadra Repsol Honda ha anche visitato alcuni dei punti più famosi di New York, come la statua della Libertà e Ground Zero.

Il pilota statunitense ha voluto animare gli appassionati ad acquistare i biglietti per poter godere del grande spettacolo del MotoGP, che torna negli Stati Uniti dopo un'assenza durata dieci anni. E lo fa nella miglior maniera, in uno scenario emblematico come Laguna Seca.

`Ci sono ancora biglietti disponibili. Non vogliono che si pensi che sia già tutto esaurito´, ha detto il pilota della Honda.

Tags:
MotoGP, 2005, Nicky Hayden

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›