Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Pasini spera di poter correre nel Mugello

Pasini spera di poter correre nel Mugello

Pasini spera di poter correre nel Mugello

A Mattia Pasini non va proprio giù di doversi perdere il GP Alice d'Italia tra due settimane. La frattura del polso che è stato provocato da una caduta nel corso di una sessione di prove in Francia richiederà molta attenzione nei prossimi giorni, per permettergli di recuperare totalmente. Ma il pilota della Totti Top Sport-NGS ha già iniziato le sedute ri riabilitazione per accelerare il recupero. Il pilota della Honda non pensa neanche lontanamente di non poter farsi trovare pronto per quella che è la gara più importante della sua stagione.

`Si, è un infortunio abbastanza complesso, che vede coinvolti il radio e il polso, ma io confido ciecamente nel dottor Costa. Già da qualche giorno sono in riabilitazione e fisioterapia e ho una gran voglia di andare al Mugello, è la gara di casa e sono sicuro di potervi partecipare´.

dopo aver ottenuto un'impressionante vittoria a Shanghai, che è stata decisa in uno spettacolare ultimo giro con il suo amico e compatriota Fabrizio Lai, Pasini ha affrontato la gara di Le Mans con il morale alle stelle.

`Sono arrivato a Le Mans molto motivato, ben sicuro delle mie possibilità e della moto, dopo i risultati ottenuti in Cina, ma la caduta non mi ha consentito di correre. Le cose vanno così e non si può fare di più´.

`Abbiamo cominciato la stagione in maniera irregolare. Dopo Jerez, all'Estoril sono rimasto senza freno posteriore e ho dovuto gestire la corsa con questo problema. Finalmente, in Cina ho potuto divertirmi al massimo e ottenere la vittoria´.

Nonostante questo ostacolo, che gli ha impedito di gareggiare e di andare a punti sulla pista francese, Pasini occupa in questo momento la quinta posizione nel Campionato del Mondo di 125cc, a 20 punti dal leader della generale, il finlandese Mika Kallio. Quest'anno, il pilota dell'Aprilia punta a proclamarsi Campione del Mondo.

`Sicuramente il mio obiettivo deve essere quello di lottare per il titolo, ho le giuste motivazioni per farlo e credo di averne la possibilità. Tuttavia, il Campionato di 125cc è molto competitivo, c'è un gran gruppo di piloti con possibilità e in quasi tutte le gare ci si trova a dover fronteggiare molti concorrenti. La vittoria di Luthi a Le Mans, che ha tagliato il traguardo in solitario, è solo un'eccezione, perché il livello è molto alto anche per questa stagione, c'è molto equilibrio e in tutte le gare si arriva fino alla fine con distacchi minimi´.

Tags:
125cc, 2005, GRAND PRIX ALICE DE FRANCE, Mattia Pasini

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›