Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Un caloroso benvenuto attende il MotoGP al Gran Premio Alice d'Italia

Un caloroso benvenuto attende il MotoGP al Gran Premio Alice d'Italia

Un caloroso benvenuto attende il MotoGP al Gran Premio Alice d'Italia

Dopo una pausa di due settimane, il Campionato del Mondo di MotoGP ritorna, e ritornano i piloti e le moto attesi all'incontro con una delle tifoserie più appassionate, quella che troveranno sulle colline della Toscana.

Quello del Mugello è tradizionalmente considerato come uno degli appuntamenti più colorati e festosi della stagione motociclistica, quest'anno gli appassionati italiani avranno l'ulteriore soddisfazione di avere due loro connazionali ai vertici della classifica mondiale: Valentino Rossi e Marco Meandri. Una differenza in classifica tra i due di ben 37 punti, il maggior distacco fatto registrare a questo punto della stagione dal 1993.

L'incredibile scenario del Mugello propone la sfida di Melandri allo strapotere Yamaha, un circuito quello del Mugello dove Melandri ha già vinto sia in 125 che in 250, mentre il suo compagno di squadra, Sete Gibernau farà di tutto per partecipare alla battaglia. Dopo tre vittorie di Rossi, è fondamentale infatti che Gibernau porti a casa un bottino più ricco di quanto non fatto fin ora, se vuole confermare il suo ruolo di rivale designato allo strapotere di Valentino.

Se Gibernau ha dalla sua la gran rimonta fino al secondo posto di Le Mans, che gli ha permesso di portarsi al terzo posto della classifica mondiale, Rossi ha sul circuito del Mugello un record veramente impressionante: due vittorie in sella a una Honda prima di vincire qui anche con una Yamaha, un risultato che la casa dei tre diapason non raggiungeva da dieci anni. Valentino cercherà a questo punto di aggiungere il Mugello ai 6 Gran Premi nei quali ha già vinto 4 volte, sarebbe in tal caso il primo Gran Premio che lo vedrebbe vincitore per due volte in sella a una Yamaha.

Rossi e Meandri non sono tuttavia i soli italiani a cercare la vittoria in casa, Max Biaggi e Loris Capirossi sono entrambi pronti e desiderosi di dare il via a una stagione che al momento non ha dato i frutti sperati per le rispettive Honda e Ducati.

Capirossi è insieme a Rossi il solo pilota italiano ad aver vinto su questo circuito nella classe regina, mentre Biaggi può consolarsi con il maggior numero di podi al Mugello di qualsiasi altro pilota: 10 podi totali compresi quelli ottenuti in 250.

Il giovane Toni Elias non sarà della gara, il promettente pilota spagnolo dopo un incoraggiante avvio di stagione come debuttante, ha infatti riportato la frattura dello scafoide e del radio della mano sinistra a causa di una caduta nel corso di un turno di test dopo la gara di Le Mans. Elias sarà sostituito al Mugello da David Checa, il Campione del Mondo in carica del Campionato di Endurance, e fratello di Carlos Checa.

Dopo essere stati assenti sin dalla gara dell'Estoril, fanno ritorno in pista anche Makoto Tamada su Honda e Alex Hofmann su Kawasaki. Entrambi i piloti si sono sottoposti a un intenso programma fisioterapico dopo gli infortuni al polso. Nei precedenti Gran Premi sono stati sostituiti rispettivamente da Jurgen Van Den Goorbergh e Olivier Jacque. Tamada aveva fatto una breve apparizione nel corso delle prime prove libere di Le Mans prima di rinunciare alla gara.

Tags:
MotoGP, 2005, GRAN PREMIO ALICE D'ITALIA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›