Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I piloti della Repsol Honda pronti alla sfida italiana

I piloti della Repsol Honda pronti alla sfida italiana

I piloti della Repsol Honda pronti alla sfida italiana

Dopo una breve pausa primaverile, il MotoGP torna questo week end con il Gran Premio Alice d'Italia che si disputerà all'Autodromo del Mugello. Come consuetudine per questo evento, ci si attende il tutto esaurito sulle colline che circondano il circuito: una folla di appassionati che seguiranno l'evento italiano con la passione tipica di queste parti.

L'evento è il primo dei tre Gran Premi che si terranno nelle prossime quattro settimane, una serie di eventi cruciale per l'evoluzione della stagione.

I piloti del team Repsol Hodnda, Max Biaggi e Nicky Hayden, daranno il massimo per cercare di migliorare il loro attuale piazzamento nella classifica mondiale, con il pilota italiano attualmente in 4ª posizione e l'americano in 8ª.

Biaggi ha approfittato del riposo per rimettersi dalla botta alla schiena rimediata nella caduta del warm up del Gran Premio francese. Biaggi sente in maniera particolare l'evento del Mugello, un circuito nel quale è sempre salito sul podio nelle ultime quattro apparizioni, ma senza mai riuscire a conquistare il gradino più alto. Biaggi non ha potuto sostenere la due giorni di test seguente Le Mans, a causa dell'infortunio che gli permetteva appena di camminare.

"Il Gran Premio Alice d'Italia è qualcosa di speciale. Puoi sentire la competizione nell'aria, respirare la passione dei tifosi. La pista, poi, è tecnica e spettacolare allo stesso tempo. Sono pochi i posti che ti danno le stesse sensazioni." Ha riferito Biaggi.

"Al Mugello ho sempre fatto delle grandi gare, spero sinceramente che i risultati che il mio team e io ci attendiamo finalmente arrivino. Abbiamo lavorato duro e onestamente penso che ci meritiamo qualcosa in più di quello che abbiamo raccolto fino a questo momento. Non vedo l'ora di trovare miei tifosi, che come sempre saranno sulla collina della Casanova Savonelli. Ci terrei a dare a loro, al mio team, e a me stesso, qualcosa per cui festeggiare."

Hayden, partito dalla prima fila nel 2004 su questo circuito, cercherà di mettere a frutto la preparazione dei test per la gara. Il Mugello è un circuito che necessita sempre il meglio da ogni singolo aspetto della moto.

Hayden e il team cercheranno di trovare la migliore impostazione, soprattutto per quello che riguarda i cambi di direzione, per la loro RC211V, per questo straordinario circuito situato tra Firenze e Bologna. Il ventitreenne pilota americano ha passato un po' di tempo a New York dopo il Gran Premio francese, per promuovere il prossimo RedBull US Grand Prix.

"Non vedo l'ora di essere al Mugello dopo questa breve pausa che mi ha visto impegnato in un tour promozionale negli USA, in vista del Gran Premio americano." Ha spiegato il pilota statunitense.

"Nonostante l'ultima gara non sia stata molto buona per noi, abbiamo fatto dei buoni test in seguito e sono convinto che abbiamo risolte alcuni dettagli che potrebbero tornarci utili per il Mugello. Il circuito è piuttosto duro da imparare, ma non c'è dubbio che si tratti di uno dei circuiti più incredibili che io abbia mai visto. E l'atmosfera che si respira durante tutto il week end è semplicemente fantastica."

Tags:
MotoGP, 2005, GRAN PREMIO ALICE D'ITALIA, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›