Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le dichiarazioni dei piloti dopo la prima giornata

Le dichiarazioni dei piloti dopo la prima giornata

Le dichiarazioni dei piloti dopo la prima giornata

Marco Melandri (Telefónica Movistar Honda) - 1º tempo
"Siamo partiti da quello che avevamo usato nei test di inizio stagione e mi sono trovato a mio agio. Abbiamo fatto alcune modifiche nel pomeriggio e abbiamo provato dei nuovi pneumatici che ci hanno consentito un buon grip. Domani proverò a migliorare nell'ultimo settore, penso di poter migliorare il tempo."

Makoto Tamada (Konica Minolta Honda) – 2º tempo
"Oggi pomeriggio ho ritrovato dopo parecchio tempo il feeling sulla moto per poter spingere costantemente al massimo. Mi è sembrato di tornare indietro nel tempo e di ritrovarmi nei test invernali di inizio anno dove tutto procedeva per il verso giusto. Non ho mai perso la fiducia nelle mie possibilità di competere ad alto livello e finalmente i risultati stanno arrivando.
Domani mattina dobbiamo definire ancora qualche dettaglio per poter fare un turno di qualifica competitivo nel pomeriggio. Se le condizioni climatiche resteranno simili sono sicuro che potrò competere con i migliori per tutto il weekend di gara. Devo tanto al mio Team, il tempo di ripagare il duro lavoro svolto da loro durante questi mesi è arrivato."

Colin Edwards (Gauloises Yamaha) - 3º tempo
"È come se il Mugello non ci fosse stato e fossimo passati da Le Mans a qui direttamente. Sappiamo come deve lavorare la moto per me e la messa a punto è piuttosto differente da quella sviluppato nell'inizio di stagione perché la moto è cambiata molto. Nel pomeriggio abbiamo fatto alcune modifiche generali e alle sospensioni in particolare. Avevamo iniziato bene al Mugello senza poi sfruttare quello che avevamo fatto. Spero che questo non succederà anche qui, per ora le sensazioni che ho della moto sono molto buone"

Nicky Hayden (Repsol Honda) - 4º tempo
"Sono abbastanza contento di come stiamo andando. È il nostro miglior inizio da molti Gran Premi a questa parte. Domani dobbiamo privare a fare un passo in più, ma già oggi abbiamo fatto abbastanza giri, 15 per l'esattezza, a un buon ritmo costante. È stato un allenamento molto positivo. In confronto agli altri circuiti, questo del Catalunya lo conosco abbastanza bene visto cha abbiamo già fatto degli allenamenti qui. Mi piace la nuova superficie, molto liscia. Oggi le condizioni sono cambiate abbastanza da una sessione all'altra e credo che siamo riusciti a trovare una messa a punto buona per entrambe le condizioni."

Valentino Rossi (Gauloises Yamaha) - 5º tempo
"Avevamo iniziato bene in mattinata, ma poi nel pomeriggio ho avuto delle difficoltà con il retrotreno. Non aveva la stabilità che volevo quando entravo in curva e non ho così potuto forzare. La superfice della pista è molto differente e le condizioni sono cambiate molto a causa della temperatura. Ho preferito non rischiare perché il giorno che conta è quello di domani, e ovviamente domenica. Abbiamo del lavoro da fare, ma la messa a punto della moto sta migliorando e spero che sarà così anche domani." Loris Capirossi (Ducati Marlboro) – 6º tempo
"Siamo arrivati qui molto motivati dopo la splendida gara del Mugello ma sapevamo che questo weekend non sarebbe stato facile. Stamattina abbiamo riscontrato alcuni problemi con il pneumatico anteriore. Bridgestone ha lavorato molto e le gomme sono migliorate rispetto a quando siamo stati qui in occasione dei test IRTA, ma ancora non siamo al 100%. Abbiamo alcune coperture nuove da provare domani ed effettueremo le modifiche di ciclistica che riteniamo necessarie per far lavorare meglio le gomme. Spero che questo rappresenti la soluzione ai problemi che abbiamo. La squadra sta lavorando veramente bene, sono certo che miglioreremo".

Alex Barros (Camel Honda) - 7º tempo
"Le condizioni della pista rispetto a questa mattina erano abbastanza diverse, ma anche la moto non aveva la stessa messa a punto. Abbiamo cercato di migliorare le regolazioni della forcella, provando nello stesso tempo una gomma anteriore diversa. Nessuna delle due cose ha funzionato come pensavamo. La parte positiva è che adesso sappiamo con certezza quale direzione non prendere! A parte le battute, sappiamo che ci sono delle cose che non vanno e che dobbiamo sicuramente migliorare, e adesso cercheremo di analizzare i dati per trovare delle risposte, ma vedo che molti miei colleghi, Sete, Valentino, Max sono più o meno indietro quindi penso che domani ci sarà un miglioramento generale". Sete Gibernau (Telefonica Movistar Honda) - 9º tempo
"Oggi si è verificato lo stesso problema incontrato in gara al Mugello. Faccio fatica nel decelerare la moto, anche se comincio a frenare prima, la velocità finale a cent! ro curva è più alta, questo non mi permette di fare le traiettorie che vorrei e perdo tempo. Sono comunque fiducioso perché abbiamo individuato il problema e la squadra ha il knowhow per risolvere il problema e abbiamo una buonissima base di dati." Carlos Checa (Ducati Marlboro) - 13º tempo
"Non ho ancora trovato il feeling giusto che mi permetta di andare forte. Al momento non ho la confidenza necessaria per spingere come si deve. Conosco molto bene la pista e dobbiamo concentrarci sul set-up per trovare un buon compromesso. Perdo tempo prezioso in curva e in uscita di curva, specialmente nel T3. Per fortuna abbiamo ancora due ore di prove da sfruttare in vista di domenica".

Tags:
MotoGP, 2005, GRAN PREMI GAULOISES DE CATALUNYA, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›