Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il circuito di Laguna Seca ottiene l'omologazione FIM per il MotoGP

Il circuito di Laguna Seca ottiene l'omologazione FIM per il MotoGP

Il circuito di Laguna Seca ottiene l'omologazione FIM per il MotoGP

A conclusione di una serie di lavori di sviluppo, per un costo totale di 2 milioni di dollari, che hanno comportato l'ampliamento delle zone di fuga, e l'adattamento dei cordoli all'impiego motociclistico del circuito, il tracciato di 2,238 miglia (3,601 km) di Laguna Seca è stato omologato dalla Federazione Internazionale di Motociclismo (FIM) per il prossimo Red Bull U.S. Grand Prix.

Il Mazda Raceway Laguna Seca, questo il nome ufficiale del circuito, è risultato essere conforme alle normative vigenti imposte dalla FIM per lo svolgimento dei Gran Premi del MotoGP. Claude Denis, l'ispettore incaricato della FIM per il sopraluogo, ha dichiarato: "L'inspezione è andata molto bene. Abbiamo potuto constatare come tutti i lavori che avevamo richiesto siano stati fatti in maniera adeguata. Ci saranno delle protezioni provvisorie che verranno installate prima della gara (balle di fieno e protezioni gonfiabili). Il circuito risponde alle condizioni necessarie per l'omologazione per il MotoGP."

Il pilota della Suzuki MotoGP, il Campione del Mondo 2000 Kenny Roberts Jr., ha visitato il circuito due settimane fa, in rappresentanza della rappresentativa che si occupa della sicurezza dei piloti, e si è detto molto soddisfatto dei cambiamenti introdotti.

"Il circuito di Laguna Seca ha fatto tutto quello che era in suo potere per rendere il tracciato il più sicuro possibile per il MotoGP. Hanno apportato modifiche sostanziali in tutti quei punti dove è stato possibile operare." Ha dichiarato il pilota statunitense, figlio del tre volte Campione del Mondo Kenny Roberts.

"Personalmente penso che abbiano fatto il miglior lavoro sui cordoli mai fatto in tutti i circuiti del Campionato. Questo ridurrà di molto la percentuale di rischio. Penso che dal punto di vista dei piloti, escludendo tutte quelle situazioni imprevedibili, questo tracciato sarà molto sicuro per la gara della MotoGP."

Tags:
MotoGP, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›