Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le dichiarazioni dei piloti della MotoGP

Le dichiarazioni dei piloti della MotoGP

Le dichiarazioni dei piloti della MotoGP

Loris Capirossi (Ducati Marlboro) 1º - "Siamo senza dubbio più in forma rispetto a Barcellona, ma dobbiamo ancora lavorare sul set-up della moto per poter sfruttare meglio le gomme. Il pneumatico anteriore va benissimo ma dobbiamo ancora trovare quello posteriore adatto per la gara. Ho fatto registrare il miglior tempo di oggi negli ultimi minuti disponibili con la moto numero 2 e con una gomma da gara che non avevo ancora utilizzato: non ho avuto abbastanza tempo per effettuare numerosi giri quindi domani tornerò a provarla. Al momento non siamo super competitivi come ritmo, ma voglio spezzare una lancia a favore di Bridgestone, che sta lavorando davvero tanto e lo ha dimostrato portando molte gomme nuove qui in Olanda. Non mi piace la nuova parte della pista, preferivo il lay-out originario e il curvone che hanno rallentato: era molto veloce e divertente."

Valentino Rossi (Gauloises Yamaha) 2º -"In mattinata la moto era già soddisfacente, ma abbiamo fatto una serie di modifiche nel pomeriggio e per dirla tutta il set-iup non era così buono come quello della mattina. Ho perso un po' di feeling. Abbiamo comunque una buona base su cui lavorare domani. I cambiamneti al tracciato hanno tolto un po' di fascino, ma sono state fatte per la sicurezza, e quindi vanno bene. Nonostante questi cambiamenti è pur sempre Assen, ed è un piacere correre qui. Ancora una volta la moto va bene fin da subito, se possiamo migliorare ancora un po' l'assetto e la messa a punto, penso che possiamo fare un buon risultato sabato."

Alex Barros (Camel Honda) 4º - "Questa mattina la moto era un po' pesante nei cambi di direzione ma siamo riusciti a migliorarla abbastanza per il turno del pomeriggio, lavorando sulla forcella, sulla gomma anteriore e montando un ammortizzatore lievemente modificato. Abbiamo individuato una buona base e per domani ci resta da fare il lavoro di rifinitura e la scelta delle gomme per la gara. Per quanto riguarda la pista e le modifiche che hanno introdotto devo dire che non mi piacciono. Capisco che siano state fatte per la sicurezza ma secondo me tolgono carattere alla pista, ne spezzano il ritmo filante. Dove prima c'era una serie di curve veloci raccordate tra di loro adesso c'è un tratto del tutto simile ad una qualsiasi pista moderna, grande frenata e accelerazione: in quel tratto non è più Assen, lo preferivo com'era prima."

Carlos Checa (Ducati Marlboro) 7º - "Questa mattina non avevo un buon feeling ma nel pomeriggio è migliorato molto. Prima il posteriore si muoveva troppo e nelle parti più veloci l'anteriore era instabile e avevo difficoltà per tenerlo a terra. La squadra ha lavorato bene e abbiamo fatto un buon passo avanti nel bilanciamento della moto: ora dobbiamo solo continuare a lavorare in questa direzione anche se, ovviamente, più veloce si va più diventa difficile migliorare. La nuova chicane è un punto delicato: non c'è molto spazio ed è facile uscire dalla pista. Solitamente quando si modifica qualcosa si cerca di migliorarla, invece in questo caso l'hanno peggiorata: è davvero un peccato".

Max Biaggi (Repsol Honda) 9º - "Essere nono è piuttosto deludente per me. Abbiamo molti problemi, soprattutto quando si tratta di spingere più forte. Pilotare così non è per niente divertente, anche se questo è un circuito che mi è sempre piaciuto. Mi piaciono anche le due nuove curve. Spero di risolvere i problemi per le qualifiche di domani, anche se il distacco con i primi è piuttosto importante. Io mi sento in forma. Credo nel mio stile di guida e spingo al massimo. Detto in altre parole: io non mi arrendo" Shinya Nakano (Kawasaki Racing) 10º - "La sessione di questo pomeriggio è stata molto difficile, ho perso il buon feeling che avevo con la moto nella sessione del mattino. Questo pomeriggio faceva molto più caldo. Ho migliorato il mio tempo sul giro ma non è stato facile. Il vero problema è il retrotreno e il grip in accelerazione in uscita di curva. Stiamo ancora cercando gli pneumatici giusti per la gara e domani ne proveremo diversi. Spero con dei risultati migliori per quello che riguarda il posteriore. I cambiamenti fatti al tracciato sono migliori per quello che riguarda la sicurezza, ma tutti i piloti stanno cercando il giusto punto per la staccata, differenti da quelli dello scorso anno."

Tags:
MotoGP, 2005, GAULOISES TT ASSEN, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›