Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Red Bull US Gran Prix: uno degli appuntamenti più attesi della stagione

Red Bull US Gran Prix:  uno degli appuntamenti più attesi della stagione

Red Bull US Gran Prix: uno degli appuntamenti più attesi della stagione

Una delle prove tra le più attese della stagione motociclistica, il Red Bull US Grand Prix prenderà il via il prossimo venerdì 8 luglio sul tracciato californiano di Laguna Seca. Un appuntamento che ha praticamente fatto registrare il tutto esaurito già dall'inizio di questa settimana, cresce la febbre per il più importante spettacolo delle due ruote, finalmente di ritorno negli Stati Uniti.

Occhi puntati, come d'obbligo, su Valentino Rossi (Gauloises Yamaha) che mirerà a una nuova vittoria che gli consentirebbe di incremantare ulteriormente lo straordinario ritmo imposto al Campionato del Mondo di MotoGP: 6 vittorie su 7 gare disputate, 5 vittorie consecutive. L'obiettiv, ora, confermarsi il solo non americano a vincere a Laguna Seca nella classe regina, dopo il risultato di Luca Cadalora con le 500 nel 1994.

Per la gara californiana, Rossi dovrà fare attenzione non solo ai suoi abituali rivali, ma anche e soprattutto ai piloti statunitensi, che qui corrono in casa e sentono particolarmente l'evento. Primo tra tutti proprio il compagno di squadra di Valentino, Colin Edwards, che sembra aver già lanciato qualche segnale premonitore con l'ottimo terzo posto di Assen.

Ma ci sarà da temere anche Nicky Hayden (Repsol Honda), che mira finalmente a conquistare un podio in questa stagione, e quale migliore occasione del GP di casa, davanti ai fratelli che saranno sul circuito per la tappa nazionale dell' AMA Superbike Championship. Ma ci saranno anche John Hopkins e Kenny Roberts Jr., su Suzuki.

E poi, chiaramente, il team Movistar Honda, con un Marco melandri agguerritissimo e pronto a dimostrare di essere lui il solo e unico rivale designato di Valentino per la corsa al titolo, e Sete Gibernau alla ricerca di una vittoria che, in questa stagione, tarda ad arrivare.

Quindi il brasiliano Alex Barros (Camel Honda) che in questo 2005 è stato il solo pilota ad avere 'soffiato' il gradino più alto del podio a Rossi. Barros ha oltretutto esperienza di Laguna Seca, una pista su cui corse e giunse secondo nel 1993, risultato ottenuto anche da Max Biaggi un anno dopo, per quello che al momento è l'ulitmo GP disputato negli USA.

Ma il Red Bull US Grand Prix è ricco di temi, sono molti i piloti che cercheranno di dare il massimo in un GP che per molti può significare un ritorno ai massimi livelli. È il caso di makot Tamada (Konica Minolta Honda) che dopo 'l'interpretazione' di Batman nel corso del GP di Assen è stato sottoposto a Barcellona a un intervento all'avambraccio per una complicazione muscolare.

In California ci sarà inoltre il ritorno in un GP di Toni Elías, il pilota spagnolo che ha dovuto saltare tre Gran premi a causa di un infortunio che lo ha costretto lontano dalle gare, sostituito egregiamente dal connazionale David Checa nei GP di Mugello, Catalunya e Assen.

Un fine settimana imperdibile, ricco di eventi di contorno, come tradizione per gli eventi sportivi statunitensi, che vedrà anche lo svolgersi della gara del Campionato AMA di superbike.

Pausa, infine, per le classi 125 e 250, che le rivedrà portagoniste al betandwin.com British Grand Prix previsto per la terza settimana di luglio sul circuito di Donnington.

Tags:
MotoGP, 2005, RED BULL U.S. GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›