Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Michelin pronta per Laguna Seca

Michelin pronta per Laguna Seca

Michelin pronta per Laguna Seca

Il Red Bull US GP di Laguna Seca si prospetta come un grande evento, il ritorno del Campionato del Mondo di MotoGP negli Stati Uniti dopo dieci anni di assenza sarà una grande occasione per molti dei partecipanti di dimostare le proprie qualità.

Tra questi Michelin, che ha tutte le intenzioni di proseguire nella sua leadership nella MotoGP. Per saperne di più, sui preparativi e su come Michelin affronterà l'appuntamento statunitense, motogp.com ha parlato con Nicolas Goubert, responsabile della divsione competizioni motociclistiche della casa francese.

Domanda: Il Campionato del Mondo di MotGP torna negli USA dopo dieci anni. Devi trattarsi di un appuntamento importante anche per Michelin?
Risposta: Certo, siamo molto interessati a questo appuntamento, per Michelin si tratta di un mercato molto interessante.
D: Dopo così tanti anni di assenza del MotoGP da Laguna Seca, e dopo le modifiche che sono state apportate, le squadre avranno necessità differenti all'inizio di questo GP. In che modo questo coinvolge Michelin?
R: È vero che questa gara sarà una sfida dura, però abbiamo un vantaggio, il primo giorno, venerdì, avremo l'opportunità di di sfruttare una sessione di prova di due ore invece che una sola. Questo ci aiuterà molto e ci darà la possibilità di aver maggior tempo per la messa a punto e il test degli pneumatici.

D: Michelin ha visitato il tracciato negli ultimi mesi per rendersi conto delle condizioni della pista?
R: Non lo abbiamo fattto recentemente, però su quella pista abbiamo corso nel Campionato del Mondo di Superbike fino al 2003 e lo scorso hanno abbiamo disputato due gare del Campionato Americano di Superbike.

D:Che tipo di informazioni avete del tracciato e come queste informazioni modificheranno le vostre scelte sugli pneumatici? Quali sono le gomme più adatte a questo tipo di circuito?
R: Abbiamo abbastanza informazioni sul circuito perché lì abbiamo corso in Superbike per molti anni. Non si tratta certo di uno dei nostri circuiti preferiti, in varie occasini abbiamo avuto dei problemi per trovare il giusto grip. Comunque sarà una bella sfida competere con delle moto come quella della MotoGP che sono molto più potenti. Il tracciato non è molto esigente con gli pneumatici, però l'anteriore è fondamentale, specialmente in una curva come il 'cavatappi'.

D: Le condizioni climatiche, che su questo circuito sono di norma buone, saranno un vantaggio per Michelin?
R: Siamo preparati a qualsiasi tipo di condizione climatica, il fascino delle competizioni è però proprio quello di essere convinti di essere pronti, senza però sapere quello che hanno fatto gli altri. Dal punto di vista degli pneumatici, è vero che la competitività dipende molto da come ti trovi in pista, dal tipo di tracciato, dal tipo di superficie e dalla temperatura. Aspettiamo di vedere cosa succederà a Laguna Seca.

Tags:
MotoGP, 2005, RED BULL U.S. GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›