Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I piloti di casa hanno tutte le intenzioni di battere Valentino

I piloti di casa hanno tutte le intenzioni di battere Valentino

I piloti di casa hanno tutte le intenzioni di battere Valentino

Il Campionato del Mondo di MotoGP torna al Mazda Raceway Laguna Seca dopo oltre dieci anni di assenza, centinaia gli appassionati che hanno preso d'assalto in questi giorni il circuito per seguire gli ultimi preparativi in vista del Red Bull US Grand Prix.

Nicky Hayden e Colin Edwards potranno approfittare del sostegno degli oltre 59 mila appassionati che assisteranno in ognuna delle giornate previste per questo GP degli Stati Uniti. Tutto esaurito salvo per la giornata di venerdì, che vedrà impegnati i piloti nelle prove libere a cominciare dalle ore 10 locali.

I beniamini del pubblico locale cercheranno di interrompere la straordinaria serie di vittorie dell'attuale leader del Campionato del Mondo, Valentino Rossi, vincitore di 6 delle prime 7 gare della stagione. Seguire le orme dei loro illustri connazionali (Eddie Lawson, Wayne Rainey e John Kocinski), vincitori sul tracciato californiano, non sarà certo impresa facile.

Hayden si dimostra fiducioso: "Valentino ha sicuramento alzato la posta in questa stagione, sta a noi adesso accettare la sfida e cercare di raggiungerlo. Personalmente penso di aver fatto progressi di gara in gara e sono pronto a continuare. Ho sognato di correre un GP su questa pista fin da quando ero ragazzino. Ho visto l'ultimo GP disputato qui, nel 1994, con mio fratello e se questa domenica riuscirò a divertirmi tanto quanto mi sono divertito allora, vorrà dire che avrò fatto una bella gara."

Per Edwards si tratta di fare "32 giri perfetti" se si vuole battere il suo compagno di squadra. Per Colin, comunque, correre con la livrea che celebra il 50º Anniversario di Yamaha sarà motivo di ispirazione.

A Laguna Seca Colin ha vinto qui nella sua ultima apparizione nel Campionato del Mondo di Superbike, ma certo questa volta le cose potrebbero dimostrarsi un po' più difficili di quanto non lo fossero state allora: "Troy Bayliss ha dichiarato che il mio giro record con cui conquistai la pole con la Superbike, durerà circa 15 minuti nelle prove di domani. Penso si tratti di una previsione piuttosto accurata. Sono veramente curioso di vedere cosa vuol dire guidare una MotoGP su questa pista, ma soprattutto voglio vincere. Questa è al sola cosa a cui penso. Se c'è qualcun altro che sta pensando la stessa cosa, allora dovrà battermi sul mio terreno."

Tags:
MotoGP, 2005, RED BULL U.S. GRAND PRIX, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›