Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hayden conferma lo stato di grazia a Laguna Seca

Hayden conferma lo stato di grazia a Laguna Seca

Hayden conferma lo stato di grazia a Laguna Seca

È stato il più costante in questi due giorni di prove sul circuito di Laguna Seca, e domani dalla pole partirà proprio lui, lo statunitense Nicky Hayden (Repsol Honda) che sul circuito californiano ha dalla sua non solo il numeroso pubblico, ma anche i due fratelli impegnati nella gara del Campionato AMA Superbike prevista per domani.

Hayden è stato il solo pilota a scendere sotto il tempo di 1'23, facendo segnare un 1'22.670: "È una bella sensazione dopo tutti questi anni essere finalamente con i primi. Per me sono stati un paio di anni abbastanza frustranti, perché prima di arrivare in MotoGP ero abituato alle pole e alle vittorie, poi non era più successo. Il fine settimana va sempre meglio, è fantastico dare a chi mi segue qualcosa per cui gioire. La moto si comporta molto bene, tutta la sqaudra ha fatto un gran lavoro. La gara non mipreocucpa, voglio solo divertirmi."

Dietro il pilota statunitense, non si scompone più di tanto chi questa pista ha dichiarato di non amarla troppo, è Valentino Rossi (Yamaha Factory Racing) che non sfigura certo per essere un debuttante assoluto sul Mazda Raceway di Laguna Seca. Per Valentino poco più di 3 decimi il distacco dal miglior tempo di Hayden.

Quindi terzo posto sulla griglia di partenza di questo Red Bull US Grand Prix per Alex Barros (Honda Pons), a 6 decimi dal primo, seguito dal quarto tempo del compagno di squadra Troy Bayliss.

Quinto domani al via sarà la Yamaha di Colin Edwards, seguito dal sesto tempo di John Hopkins (Red Bull Suzuki) e dal settimo di Max Biaggi (Repsol Honda).

Ottava posizione al via per Carlos Checa (Ducati) che precede un'inedito duetto nipponico, il nono e il decimo tempo rispettivamente di Makoto Tamada (Konica Minolta Honda) e Shinya Nakano (Kawasaki).

Non particolarmente bene sono andate le due Movistar Honda di Marco Melandri (undicesimo) e Sete Gibernau (tredicesimo). Quattordicesimo tempo, infine, per Lorsi Capirossi (Ducati).

Tags:
MotoGP, 2005, RED BULL U.S. GRAND PRIX, QP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›