Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le dichiarazioni dei piloti dopo le qualifiche

Le dichiarazioni dei piloti dopo le qualifiche

Le dichiarazioni dei piloti dopo le qualifiche

Valentino Rossi (Gauloises Yamaha) - 1º tempo (1'27.897)
"Si tratta di una pole position molto speciale, perché io vivo qui e mi sto divertendo molto. Penso che domani saranno tutti molto concentrati spero nel bel tempo, perché ieri abbiamo perso molto tempo a causa della pioggia. Oggi la situazione era migliore, c'erano un paio di gradi in più, e con una situazione così correre a Donington è un piacere. Con le moto da MotoGP è un piacere correre qui, un tracciato che mi piace molto e sul quale mi comporto sempre bene. Sono contento perché sono riuscito a fare un gran giro, quasi un secondo meno dell'anno scorso. La moto va abbastanza bene e ho un buon feeling anche con la configurazione da gara. Sicuramente sarà una gara dura, ma contiamo di mettere a posto ancora un paio di cose nella mattinata di domani e spero quindi di fare bene."

Sete Gibernau (Telefónica Movistar) - 2º tempo (1'28.182)
"Ieri la pioggia non ci ha concesso il tempo sufficiente per provare, oggi però abbiamo potuto usufruire di due ore di bel tempo e siamo riusciti a sfruttarle al massimo per mettere a punto la moto. Il primo passo era conquistare un posto in prima fila, e così abbiamo fatto. La moto e il mio feeling con essa è migliorato ulteriormente, spero di riuscire a ottenere qui il risultato che cerchiamo da tempo, spero sarà questo il miglior GP della stagione."

Marco Melandri (Telefónica Movistar) - 3º tempo (1'28.295)
"Era importante tornare a partire dalla prima fila, dopo il GP di Laguna Seca. Abbiamo risolto i problemi di trazione che avevamo e abbiamo lavorato bene con le sospensioni e gli pneumatici, cosa questa che mi ha permesso di trovare un buon ritmo e un giro veloce, nonostante nell'ultimo giro abbia commesso un piccolo errore. Per me questo è un po' come il mio secondo GP di casa e sono molto motivato. Spero di fare una buona partenza e quindi imparare nel corso della gara da Valentino e Sete, lottando per conquistare il podio."

Alex Barros (Camel Honda) - 4° tempo (1'28.394)
"Mi sento tranquillo e soddisfatto perché so che abbiamo fatto un bel lavoro durante il fine settimana, esaurendo tutte le prove che avevamo programmato e togliendoci ogni dubbio possibile sulla messa a punto. Questa mattina e oggi pomeriggio abbiamo completato anche la scelta della gomma posteriore e siamo pronti per la gara. Mi spiace solo un po' di aver fatto un piccolo errore in entrambi i miei giri veloci che mi ha sicuramente fatto perdere un paio di decimi ma in fondo non è una gran cosa, penso di avere comunque una buona posizione di partenza. Domani sarà il mio 250esimo gran premio e sarebbe piacevole festeggiarlo insieme alla mia squadra con un bel risultato."

Nicky Hayden (Repsol Honda) - 5º tempo (1'28.415)
"Abbiamo fatto un po' di progressi oggi. La squadra ha fatto davvero un buon lavoro, abbiamo trovato alcune soluzioni che hanno migliorato il feeling con la moto. Da questo punto di vista, posso dirmi felice. Il mio problema è che anche tutti gli altri sono parecchio migliorati, abbiamo ancora un po' di lavoro da fare. Abbiamo avuto un po' di problemi sul finire della sessione. In linea di massima la moto va meglio, ma dobbiamo riuscire a migliorare ancora per domani. Sono comunque ottimista, per la partenza della gara riusciremo a mettere le cose a posto."

Colin Edwards (Gauloises Yamaha) - 6º tempo (1'28.656)
"Il mio ritmo questa mattina era molto buono, sempre intorno all'1'29.2 e sono abbastanza soddisfatto di questo. Nel pomeriggi oho fatto un 1'29.6 con una gomma che aveva già 24 giri di vita per questo siamo sicuri di essere pronti per la gara di domani. Speravo di fare un tempo intorno all'1'27con una gomma morbida, ma ho provato un pneumatico con una struttura differente per i primi sette giri della sessione e mi ha dato un po' di problemi, che mi hanno tolto un po' di confidenza. È colpa mia, ma dopo questo problema ho avuto difficolta a spingere tanto quanto avevo fatto nella mattinata e non sono riuscito a fare i tempi che speravo di fare. Comunque non fa differenza partire dalla prima o dalla seconda fila, se fai una buona partenza alla seconda curva hai la possibilità di trovarti comunque in una buona posizione."

Troy Bayliss (Camel Honda) - 7° tempo (1'28.720)
"Abbiamo lavorato bene e sono ragionevolmente ottimista per la gara di domani, anche se potevamo qualcosina meglio con le gomme da qualifica. Comunque abbiamo girato su tempi davvero molto veloci e siamo in tanti in pochi decimi. La terza fila non è male ma bisognerà scattare bene al via per poter restare agganciati al gruppo dei primi, soprattutto su questa pista."

Max Biaggi (Repsol Honda) - 8º tempo (1'28.726)
"Certo non sono contento del risultato, quest'anno ho sempre avuto dei problemi nelle qualifiche. È molto inusuale per me. Non posso credere di non poter fare un tempo migliore di uno da terza fila. Con le gomme da gare non siamo così lontani, ma con quelle da qualifica abbiamo dei problemi, semplicemente non posso usarle come si deve. La mia velocità di ingresso in curva è davvero lenta, questo è il problema che abbiamo. Questa stagione ho sempre l'impressione di guidare con questo problema di chattering. Molto di più che l'anno scorso, e al momento non sembra che abbiamo la soluzione! Partendo da questa posizione, per me sarà di nuovo una gara dure per me."

Makoto Tamada (Konica Minolta Honda)- 9° tempo (1'28.976)
"Il mio obiettivo era di partire da una posizione migliore; sono soddisfatto comunque del lavoro svolto in questa seconda giornata di lavoro. Nel pomeriggio ci siamo concentrati nel preparare la moto in configurazione da gara e questo ci ha permesso di ottenere informazioni molto utili per domani pomeriggio. Il feeling con la moto in configurazione da qualifica sta migliorando sensibilmente e piano piano posso spingere sempre di più. Devo migliorarmi nella prima parte del circuito, perché la caduta ha lasciato il suo segno. Negli altri settori della pista mi ritengo abbastanza competitivo. Durante il mio giro veloce ho commesso un piccolo errore nella penultima staccata all'ingresso del tornante a destra e questo mi ha fatto perdere del tempo prezioso. Domani mattina, durante i 20 minuti di warm up, faremo gli ultimi aggiustamenti al setting della moto, per avere definitivamente la possibilità di gareggiare restando con il gruppo dei migliori."

Loris Capirossi (Ducati Marlboro) - 11º tempo (1'29.731)
"Siamo in una situazione difficile e frustrante. Appena uscito oggi pomeriggio ho fatto 17 giri consecutivi e credo che per la gara avremo problemi di durata. L'unica soluzione potrebbe essere quella di correre con una copertura molto dura, il che però significherebbe essere decisamente più lenti. E' difficile portare le gomme in temperatura e non capisco con immediatezza come si comportano. Vedo quanto lavorano i tecnici della Bridgestone, quanto si impegnano e quanti pneumatici nuovi ci hanno portato, con nuove carcasse e mescole: non intendo accusare nessuno, però la nostra situazione è quella che ho indicato. Il nostro obiettivo comunque rimane quello di continuare a lavorare, risolvere i nostri problemi e tornare davanti."

Carlos Checa (Ducati Marlboro) - 13º tempo (1'29.816)
"Non sono sempre il migliore nello sfruttare al meglio la gomma da qualifica. Oggi credevo che ci sarei riuscito ma, proprio due curve prima della fine di quello che avrebbe dovuto essere il mio giro veloce, ho avuto un problema tecnico! Certo, qualche decimo qua e là non fanno molta differenza quando sei in tredicesima posizione, ma dobbiamo imparare il più possibile per sviluppare moto e gomme. Qui il mio problema principale è far curvare la moto: è una questione di bilanciamento tra anteriore e posteriore che potrebbe riguardare solo le gomme o la moto e le gomme insieme. In ogni caso, non riesco a mantenere una buona velocità in curva."

Tags:
MotoGP, 2005, betandwin.com BRITISH GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›