Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La Suzuki torna sul podio sotto gli occhi di Schwantz

La Suzuki torna sul podio sotto gli occhi di Schwantz

La Suzuki torna sul podio sotto gli occhi di Schwantz

Una delle migliri gare della sua carriera per Kenny Roberts Jr., quella disputata a Donington per il betandwin.com British Grand Prix dal pilota statunitense, un secondo posto fantastico sotto le piogge torrenziali del circuito inglese, proprio sotto gli occhi di Kevin Schwantz, ospite dei box del team Suzuki.

Roberts Jr. erar partito molto attardato, dalla 16ª posizione, ma al terzo giro era già risalito in quarta posizione. Da quel momento si è ritrovato a lottare con altri quattro piloti per la vittoria finale, con lui Alex Barros, Valentino Rossi, il compagno di squadra ohn Hopkins e Colin Edwards. Questi i piloti che si sono alternati al comando della gara prima che Rossi prendesse il largo, lasciando lo statunitense a lottare per il secondo posto con Barros.

Con la pioggia che continuava a cadere incensantemente, il pilota del team Suzuki non si tirava indietro e nell'ultimo giro si buttava all'assalto di Barros, riuscendo a strappare al brasiliano il secondo posto finale. Ad assistere allo spettacolare ultimo giro dello statunitense, 75 mila appassionati, incuranti del freddo e della pioggia

"È stata una gra davvero dura, ma quando sei davanti la vita è molto più facile rispetto alle posizioni dove ci eravamo trovati a stare ultimamente. È stata una giornata divertente ed è davvero una soddisfazione poter correre lì davanti, con i migliori, finendo anche davanti ad alcuni di loro."

"Oggi era uno di quei giorni in cui ti devi concentrare in quello che fai, senza stare a pensare che puoi andare a vinecer. Ho dato un'occhiata alle indicazioni dai box, quando ho visto che mi dicevano 20 giri all'arrivo, mi sono ripromesso di non guardarle più fino alla fine. Non volevo sapere cosa succedeva dietro dime, se il vantaggio cresceva o diminuiva, è facile farsi distrarre. Oggi era facile finire a terra, io volevo solo finire la gara, senza necessariamente dover vinecre, slo finire la gara, lì davanti, con i più veloci."

"Era da molto che non salivamo sul podio, sono molto contento per la squadra, spero che da questo risultato possiamo prendere qualcosa da portarci dietro per i prossimi appuntamenti della stagione."

Anche Hopkins è stato protagonista di una buona partenza, e il pilota statunitense era riuscito a entrare nel gruppo di testa, conducendo a tratti i prinmi giri della gara. Purtroppo un problema alla visiera del suo casco, ha causato l'uscita di pista di Hopkins e della sua his Suzuki GSV-R.

Hopkins è quindi rientrato ai box per la sostituzione del componente per poi riprendere coraggiosamente la gara, andando a terminare a punti in 11ª posizione.

Tags:
MotoGP, 2005, betandwin.com BRITISH GRAND PRIX, Kurtis Roberts

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›