Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hofmann ci descrive le curve di Sachsenring

Hofmann ci descrive le curve di Sachsenring

Hofmann ci descrive le curve di Sachsenring

Il pilota tedesco della Kawasaki, Alex Hofmann, è pronto alla gara di casa, per il Alice Motorrad Grand Prix Deutschland che si terrà questo fine settimana sul circuito di Sachsenring. Si tratta dell'ultima gara prima della consueta pausa estiva, e Hofmann ha tutte le intenzioni di fare un buon risultato prima di partire per le vacanze.

"Il Grand Prix di Sachsenring è sempre divertente. C'è sempre tantissima gente, ci si attende un afflusso di oltre 200 mila persone per questo week end. Il nostro sport non è ancora così popolare in Germania, ma è fantastico vedere così tanta gente venire a seguire la gara."

"È il più gran numero di appassionati che abbia mai avuto a fare il tifo per me. Il mio primo Grand Prix a Sachsenring fu incredibile, una gara intensa anche emotivamente, per me che ero abituato a correre davanti a 5 mila persone."

"Come pilota tedesco, per me si tratta del GP più importante della stagione, inoltre la mia squadra è di stanza in Germania, quindi tutti noi siamo particolarmente motivati a ottenere un buon risultato. Non si tratta di un circuito veloce, per questo dovrebbe adattarsi bene alla nostra moto. È il circuito dove spesso ottengo i miei migliori risultati della stagione, farò quindi del mio meglio per dare ai miei tifosi qualcosa per cui festeggiare."

Hofmann passa in rassegna alcuni dei punti chiave di questo circuito di 3,6 km, costruito nel 1996 e sede del GP di Germania dal 1998: "Il rettilineo di parteza/arrivo è molto corto per essere una pista di MotoGP ed è in salita. La prima parte del tracciato è piuttosto difficile, caratterizzato dalla curva Castrol Omega, che sembra non finire mai. È una curva molto lenta, tenere la traiettoria sulla destra è molto importante."

"Dopo la Wenersgrüner, ci sono due curve sinistre molto veloci, qui il grip del posteriore è fondamentale. Usciti dalla seconda curva, ci si trova ad affrontare una doppia sinistra molto veloce, dove si entra alla cieca, da affrontare in terza."

"Dopo questa doppia sinistra si giunge a una delle poche destre del circuito, un'altra curva veloce, in discesa, dove è necessario fare molta attenzione. L'ultima sezione, quindi, è molto importante perché è possibile sorpassare in diversi punti."

Tags:
MotoGP, 2005, ALICE MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›