Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Al Sachsenring c'è anche la terza Kawasaki di Jacque

Al Sachsenring c'è anche la terza Kawasaki di Jacque

Al Sachsenring c'è anche la terza Kawasaki di Jacque

Olivier Jacques sarà tra i protagonisti della prossima gara del Campionato del Mondo di MotoGP. il Alice Motorrad Grand Prix Deutschland, alla guida di una Kawasaki ZX-RR ufficiale. Jacque parteciperà alla gara in qualità di wild card.

Brillante secondo in Cina, sotto l'acqua, undicesimo a Le Mans, Jacque ha sostituito l'infortunato Hofmann in due delle gare di questa stagione. Per questa nuova avventura Mondiale, il pilota francese dimostra tutta la sua voglia di correre: "Sono molto impaziente di tornare in pista con Kawasaki. Sono due mesi e mezzo che non sono al via di una gara. È una sensazione strana quella di prendere parte solo ad alcuni GP, butatto nella mischia all'occorrenza. Devo riprendere il ritmo, soprattutto rientrare nell'ordine di idee che dispongo di solo quattro sessioni di prova di un ora. Il tempo a disposizione non è molto, il lavoro deve essere concentrato e preciso, la preparazione del programma di gara, fatta il giovedì, deve essere precisa e strategicamente efficace. Sono fiducioso, non appena ho in mano la manopola del gas, riprendo immediatamente confidenza.

"Correrò su una terza moto, al fianco di Shinya Nakano e Alex Hofmann, che sono i piloti titolari del Kawasaki Racing Team. Avrò a disposizione una nuova squadra di tecnici e meccanici specializzati nelle competizioni, sotto la responsabilità del signor Naoyama. Abbiamo già effettuato delle prove in Germania nei mesi passati e abbiamo imparato a lavorare insieme."

"Mi piace molto il tracciato di Sachsenring. È molto tecnico. Ho dei buoni ricordi del circuito, nel 2000 ho vinto con la 250, e dopo aver conquistato la pole con la 500 nel 2002 non sono risucito però a vincere a causa di una caduta che mi ha visto coinvolto con Barros. Il tracciato è un buon miscuglio di curve lente, dove le traiettorie devono essere prese con precisione estrema, e di una parte più recente molto veloce e con variazioni importanti di livello. Gli scarti sul giro sono irrilevanti e la messa a punto della moto riveste un ruolo preponderante. Deve essere il più stabile possibile, ma allo stesso tempo costante lungo tutto il corso della gara."

"Spero sinceramente di essere all'altezza della fiducia che Kawasaki ha riposto in me, per questo GP in Germania. Senza pormi obiettivi irragiungibili, viste le circostanze, spero di conseguire un risultato onorevole. Ancora una volta le condizioni climatiche svolgeranno un ruolo importante: in Germania ci si può attendere di tutto!"

Tags:
MotoGP, 2005, ALICE MOTORRAD GRAND PRIX DEUTSCHLAND

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›